Politica
SAN VITTORE OLONA

"Nessuna spaccatura nella maggioranza, c'è nuovo slancio"

La replica della lista Civicamente che sostiene il sindaco Daniela Rossi dopo le critiche degli ultimi giorni

"Nessuna spaccatura nella maggioranza, c'è nuovo slancio"
Politica Legnano e Altomilanese, 05 Novembre 2022 ore 22:15

"Nessuna maggioranza spaccata": la replica della lista Civicamente di San Vittore Olona.

"La maggioranza non è spaccata"

"Nessuna maggioranza spaccata". Così la lista civica Civicamente, che sostiene il sindaco di san Vittore Olona Daniela Rossi, respinge le accuse arrivate in questi giorni all'indomani della nomina del nuovo assessore Roberto Salvato: una nomina che aveva portato alla reazione della De Gasperi, associazione che sostiene la Giunta con due assessorati, e alle critiche della lista di minoranza Per San Vittore Olona. Ora Civicamente replica: "Sono passati tre anni dall’inizio del nostro mandato. Tre anni nei quali abbiamo sempre lavorato fianco a fianco e dove le divergenze di vedute sono sempre state vissute all’interno di una normale dialettica propria di un gruppo che tende a crescere e progredire. Abbiamo sempre scelto la via del lavoro silenzioso, il nostro unico faro è sempre stato il programma condiviso e scritto insieme agli amici dell'associazione De Gasperi.  A fronte degli ultimi articoli usciti a mezzo stampa da parte di un gruppo dell’opposizione ci teniamo a ribadire nella maniera più netta che dove qualcuno vede spaccature noi vediamo opportunità di crescita e rafforzamento. Siamo certi che l’intenzione del comunicato pubblicato dall’associazione De Gasperi sia frutto di incomprensioni superabili e possiamo dichiarare con forza che il nostro gruppo è saldo e che l’amministrazione proseguirà lungo il percorso condiviso del programma.

"Ci concentriamo sui progetti"

"Ci teniamo a sottolineare come le continue insinuazioni e domande sterili e ripetitive di una certa parte della minoranza non rispecchi il nostro modo di guardare e approcciare la realtà - prosegue Civicamente - Si può guardare ad un albero di Natale o a un’opera d’arte pensando ad uno spreco di soldi o lo si può vedere come una scelta di bellezza che la cittadinanza si merita. Chi ci accusa di indecisione sa benissimo quanto sia facile parlare alla pancia delle persone, quanto questo muova emozioni che trovano come bersaglio l’avversario politico. Non è questo il nostro approccio alla politica e al modo di essere cittadini. Preferiamo confrontarci sui temi, sugli obiettivi e sulle modalità per raggiungerli piuttosto che attaccare le persone. E quando parliamo di confronto lo facciamo sul serio, non confondiamo il confronto e la condivisione di informazioni con il 'se non fai come ti ho suggerito allora vuol dire che non mi coinvolgi'. Proseguiamo dunque il nostro percorso con rinnovata forza. Un albero che cade fa più rumore di una foresta  che cresce. Il nostro sguardo è  rivolto alla foresta da far crescere e i nostri sforzi sono rivolti a seminare qualcosa di buono che rimanga alla nostra comunità".

Seguici sui nostri canali