Scuola
La vittoria

Il cortometraggio da premio del Liceo d'Arconate e d'Europa

Il cortometraggio "Il vuoto uccide" degli studenti del Liceo d'Arconate e d'Europa si è aggiudicato il primo posto.

Il cortometraggio da premio del Liceo d'Arconate e d'Europa
Scuola Legnano e Altomilanese, 11 Novembre 2021 ore 14:55

Il cortometraggio "Il vuoto uccide" degli studenti dei 2A del Liceo d'Arconate e d'Europa ha vinto il primo premio nel progetto Hackathon di Regione Lombardia.

Il cortometraggio da premio del Liceo di Arconate

Spiccare tra ben 21 diversi istituti lombardi e oltre 20mila studenti con un singolo cortometraggio di 4 minuti non è facile. Ma è quanto sono riusciti a fare i ragazzi della classe 2A del Liceo Linguistico di Arconate e d’Europa con il corto "Il vuoto uccide".

Il progetto ha svettato su tutti durante la quarta edizione dell’iniziativa Hackathon regionale della Lombardia, dedicata alla sensibilizzazione sullo scottante tema del cyberbullismo. La premiazione della maratona progettuale è avvenuta durante la mattinata di venerdì 5 novembre 2021 e si è tenuta presso il palazzo Pirelli di Milano. Non mancavano nemmeno alcuni vertici della Regione, tra cui l’assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato, il direttore generale dell’USR di Lombardia, Augusta Celada e il direttore generale della Sicurezza Fabrizio Cristalli.

"Il vuoto uccide"

A guidare l’iniziativa tra tutti gli istituti è stato il liceo Crespi di Busto Arsizio. "Il vuoto uccide", che mescola bianco e nero al colore e ha la particolarità di non mostrare mai nessun volto, racconta una storia davvero dolorosa. Il tema era complesso e vasto quanto attuale ed è stato curato e analizzato con cura per settimane dai ragazzi della classe arconatese, sotto l’occhio vigile del dirigente scolastico Emanuele Marcora e della coordinatrice Simona Vismara. La sceneggiatura è stata scritta dagli studenti e successivamente supervisionata dai docenti Anna Maria Coltro e Giuseppe Miccichè, che ha anche curato la regia e il montaggio. Il corto narra di un ragazzo emarginato e bullizzato sui social per via del suo orientamento sessuale.

"Si evidenzia l'alienazione del protagonista"

Ha spiegato Miccichè:

"Il montaggio si divide in 3 piani temporali che evidenziano l'alienazione del protagonista e ne ricostruiscono i momenti antecedenti alla tragedia, il suicidio. Regia e montaggio offrono spunti di riflessione attraverso soluzioni allegoriche e cromatiche".

Oltre al cortometraggio arconatese, che si è aggiudicato il primo posto, sono state premiate altre tre opere.

Arconate, i ragazzi del Liceo che hanno realizzat il cortometraggio "Il vuoto uccide"