Politica
Dibattito aperto

"Perché il Comune vuole smantellare la materna?"

Il futuro della scuola di Rescalda anima il dibattito politico, con il Centrodestra che attacca l'Amministrazione

"Perché il Comune vuole smantellare la materna?"
Politica Legnano e Altomilanese, 13 Agosto 2022 ore 10:16

"Perché l’Amministrazione targata Vivere Rescaldina vuole smantellare la scuola materna “Don Antonio Arioli “ di Rescalda?": è una domanda diretta quella rivolta dal Centrodestra unito Rescaldina al Comune

Il futuro della materna

La questione del rinnovo della convenzione tra il Comune di Rescaldina  e l’Associazione Scuola Materna “Don Antonio Arioli “ di Rescalda per la gestione della scuola dell’infanzia paritaria si rinnova periodicamente, in particolare in vista della ripresa dell'anno scolastico. E il Centrodestra rescaldinese l'ha voluta riproporre con forza, paventando una definita intenzione del Comune.

"Da anni, i componenti dell’attuale Amministrazione non perdono occasione di compiere scelte che , di fatto, vanno nella direzione della chiusura di questa esperienza, cominciata nel 1911 e proseguita per oltre cento anni. Diversi segnali, negli anni, hanno confermato l’esistenza di un disegno di questa natura che oggi culmina con la richiesta dell’Amministrazione targata Vivere Rescaldina al Consiglio della Scuola Materna di Rescalda, di un canone annuo, un tempo simbolico, oggi rivisto e decuplicato. Inutile spiegare che, per una istituzione che non persegue fine di lucro, l’arbitraria e unilaterale imposizione di costi così elevati significherebbe inevitabilmente sancire la fine della sua stessa esistenza. La indubbia qualità dell’insegnamento, confermata anche dai dati oggettivi delle iscrizioni – che, nonostante la cronica contrazione delle nascite, non hanno subito flessioni-, l’innegabile valore di una realtà tanto radicata nel territorio, apprezzata e ricercata, sicuramente anche per i valori cristiani che la ispirano, ma che comunque è sempre stata al servizio di tutti e ha sempre accolto tutti, impone una domanda: perché l’Amministrazione targata Vivere Rescaldina vuole smantellare la scuola materna “Don Antonio Arioli “ di Rescalda?"

Una (ipotizzata) scelta che vede la minoranza nettamente contraria

"Il Centrodestra Unito per Rescaldina ha sempre sostenuto, e continuerà a farlo, il valore rappresentato dalla presenza sul nostro territorio di una scuola paritaria capace di offrire alla cittadinanza un servizio educativo di eccellenza oltre che, in una logica di sussidiarietà, operare a vantaggio di tutta la collettività. Siamo stati noi stessi piccoli “scolari” di questa antica istituzione, vi abbiamo accompagnato i nostri figli e i nostri nipoti , ne riconosciamo la capacità di educare la persona secondo valori che ne promuovono la crescita libera ed umanamente completa. Per queste ragioni crediamo fermamente che questa realtà vada salvaguardata e che sia preciso dovere delle istituzioni sostenerla e supportarla con convinzione, come hanno saputo egregiamente fare le generazioni che ci hanno preceduto".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter