Corbetta

Covid, pioggia di proposte per tamponi rapidi e vecchia rsa

Partito Democratico, Sinistra per Corbetta Movimento 5 Stelle, Lista civica Il Gabbiano e Italia Viva Corbetta propongono uan nuova agenda sanitaria

Magenta e Abbiategrasso, 15 Novembre 2020 ore 09:20

Dopo la proposta della Lega che fornisce al sindaco lo spunto per un Drive Through dei tamponi in città, anche il fronte- ormai compatto – composta da Partito Democratico, Sinistra per Corbetta Movimento 5 Stelle, Lista civica Il Gabbiano e Italia Viva Corbetta interviene sul fronte dell’emergenza Coronavirus.

“Sì al Drive Through”

“Accogliamo e sosteniamo la proposta presentata dalla Lega Corbetta per l’attivazione di una zona Drive Through nell’area di piazza delle giostre, come da noi già sostenuto, “al fine di consentire una più facile esecuzione del tampone oro-faringeonasale da parte della cittadinanza e favorire così il decongestionamento dei poli ospedalieri presenti nelle vicinanze”.

“Subito le Usca o infermieri di qquartiere gratis”

“Si solleciti inoltre  la Regione per l’attivazione sul territorio del comune di Corbetta di un’apposita Unità Speciale di Continuità Assistenziale (le cosiddette Usca), con l’obiettivo di assistere a domicilio quei pazienti risultati positivi al Sars-CoV-2 che non necessitano però di un ricovero in ospedale- continuano le minoranze – Nel caso non fosse possibile istituire l’Usca riteniamo necessaria l’attivazione di un servizio analogo tramite la riconversione del progetto comunale dell’Infermiere di quartiere, predisponendolo al supporto per l’esecuzione dei tamponi rapidi e all’offerta di servizi infermieristici per le persone in quarantena in modalità gratuita. Ricordiamo peraltro che quello delle Usca resta uno dei tanti nodi irrisolti nella gestione regionale dell’emergenza Covid in Lombardia, con soltanto 16 unità attivate su 65 previste nella città metropolitana di Milano”.

 Saturimetri e tamponi rapidi in farmacia

Partito Democratico, Sinistra per Corbetta Movimento 5 Stelle, Lista civica Il Gabbiano e Italia Viva Corbetta chiedono che le farmacie comunali si attivino per l’acquisto di un lotto di saturimetri, da dare in comodato d’uso gratuito ai cittadini corbettesi che necessitano di una misurazione costante dell’ossigeno nel sangue su indicazione del proprio medico.

“A nostro avviso inoltre, risulta altresì necessario che le farmacie comunali acquistino tamponi oro-faringeonasali rapidi nel contesto di un’estesa campagna di somministrazione alla popolazione che sia anche qui completamente gratuita”.

“La rsa diventi un Covid Hotel”

Le minoranze rispolverano anche unìdea già maturata durante la prima ondata:

“Si effettui un’immediata valutazione per l’eventuale riapertura dell’ex Rsa di via Don Felice Cozzi, attualmente inutilizzata, al fine di riconvertire la struttura in Covid hotel. Una misura anche in questo caso volta ad alleggerire la pressione che grava sugli ospedali della
zona e in particolare sull’ospedale Fornaroli di Magenta, quest’ultimo con al momento sei reparti attivi per il trattamento di pazienti positivi al coronavirus ma con decine di persone purtroppo ancora in attesa di un ricovero”.

Una serie di proposte concrete a tema Covid che ora la Giunta Ballarini dovrà valutare.

Torna alla home

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia