Cerro Maggiore

Morte sorelle Agrati, suopralluogo per la nuova perizia sull'incendio

Tecnici e professionisti al lavoro, come disposto dal giudice nel processo a carico del fratello Giuseppe oggi in carcere, nell'abitazione di via Roma dove nel 2015 si è verificato il rogo che ha ucciso le due donne

Morte sorelle Agrati, suopralluogo per la nuova perizia sull'incendio
Cronaca Legnano e Altomilanese, 13 Luglio 2021 ore 11:33

Morte sorelle Agrati, via ai sopralluoghi per la nuova perizia per stabilire le cause dell'incendio della loro abitazione avvenuto nella notte del 13 aprile 2015 dopo le ricostruzioni fatte da accusa e difesa; in carcere c'è il fratello Giuseppe, accusato di duplice omicidio aggravato e incendio.

Morte sorelle Agrati, nuova perizia sull'incendio

Nell'udienza dell'8 giugno 2021 del processo a carico di Giuseppe Agrati (accusato di duplice omicidio aggravato e incendio - per la Procura generale di Milano è stato lui ad aver ucciso le sorelle Carla e Maria Agrati dando fuoco alla loro abitazione di via Roma, a Cerro Maggiore, la notte del 13 aprile 2015, incendio dal quale si salvò solo lui, e per il quale è in carcere dal novembre 2019) il Giudice aveva affidato ai professionisti (Luca Marmo del Politecnico di Torino e a Luca Fiorentini della Tecsa di Pero) una nuova perizia per stabilire "causa e dinamica" dell'incendio avvenuto quella notte.
E questa mattina, martedì 13 luglio 2021, in va Roma sono arrivati i due tecnici insieme all'accusa e alla difesa e ai loro periti.

I risultati nelle prossime udienze

I due professionisti, nella seduta dell'8 giugno, avevano effettuato il giuramento e ricevuto dal Giudice l'autorizzazione ad accedere agli immobili di via Roma, di avvalersi di eventuali ausiliari e laboratori. La perizia, prima del sopralluogo di oggi, ha già visto il lavoro prendere il via lunedì 14 giugno 2021, alle 9.30, 90 giorni sono per il deposito e sarà illustrata nell'udienza del 19 ottobre.
Per la Procura generale di Milano, Giuseppe Agrati avrebbe volontariamente appiccato il fuoco nella casa per causare la morte della sorella, per la difesa (con l'avvocato Giuseppe Lauria e Desiree Pagani) si sarebbe trattato invece di un incendio accidentale.

LE FOTO:

15 foto Sfoglia la gallery