Eventi
Legnano

Il Palio 2021 si chiude con la Traslazione della Croce

La cerimonia ufficiale sarà celebrata attenendosi alle normative per contrastare la diffusione del covid, in forma ristretta, rispettando il distanziamento personale e indossando la mascherina.

Il Palio 2021 si chiude con la Traslazione della Croce
Eventi Legnano e Altomilanese, 23 Settembre 2021 ore 16:09

Domenica 26 settembre, con la Traslazione della Croce dalla basilica di San Magno ai Santi Martiri, la chiesa della contrada la Flora, vincitrice della corsa ippica, si conclude il Palio 2021.

Il Palio 2021 si chiude con la Traslazione della Croce, in sicurezza

Piazza San Magno sarà divisa dalle transenne per delimitare lo spazio occupato dalle autorità civili e militari e dalle reggenze e rappresentanti delle contrade da quello liberamente fruibile dai cittadini. In tutto saranno 150 le persone ammesse sulle sedute nell’area dedicata alla cerimonia. Le reggenze saranno disposte di fronte al sagrato, dove si sistemeranno i magistrati, i gonfaloni e i musici. Esattamente come per la cerimonia dell’iscrizione delle contrade al Palio dello scorso 5 settembre, sarà interdetta la piastra centrale rialzata, che sarà transennata per limitare il più possibile gli assembramenti. Il varco per l’ingresso, dove sarà verificato il green pass, sarà posizionato all’incrocio fra piazza San Magno e corso Garibaldi.

Programma e orari

La cerimonia avrà inizio alle 19.00 con l’ingresso in piazza dal cortile del municipio delle rappresentanze delle otto contrade, dei magistrati, dei gonfaloni e dei musici. Al termine, la delegazione della Flora porterà la Croce di Ariberto alla chiesa dei Santi Martiri passando per via Luini, largo Tosi, piazza IV Novembre, corso Italia, piazza Monumento, sottopasso centrale e via Venegoni. In caso di maltempo la cerimonia si terrà nella basilica di San Magno. Prima della traslazione, alle 17.30 nella Sala degli Stemmi, l’Amministrazione comunale ospiterà il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro e il giornalista Adolfo Leoni, il regista della Cavalcata dell’Assunta, il cui Palio è, insieme con quello di Legnano, uno dei pochi a essersi tenuto quest’anno.

Diretta e gemellaggio

Sulla pagina Facebook del Comune di Legnano sarà possibile seguire in diretta il momento dello scambio culturale tra i rappresentanti delle due manifestazioni. La presenza a Legnano della delegazione marchigiana rientra in “La cultura a portata di Mano”, il progetto di gemellaggio della cooperativa La Mano con il territorio dei Monti Sibillini sostenuto dalla Fondazione Ticino Olona attraverso il bando “Arte, Cultura e Ambiente 2020”.