Scuola
botta e risposta

Omicidio Cornaredo, La Russa: "Criminalità fuori controllo". La replica: "Stop agli slogan"

Il sindaco Santagostino ha chiesto più concretezza al neo assessore: "Criminalità in diminuzione nel milanese"

Omicidio Cornaredo, La Russa: "Criminalità fuori controllo". La replica: "Stop agli slogan"
Scuola Rhodense, 27 Ottobre 2022 ore 15:42

E' scontro politico fra il neo assessore regionale alla Sicurezza, Romano La Russa e il sindaco di Cornaredo Santagostino dopo l'omicidio avvenuto in città.

Omicidio di Cornaredo: lo scontro politico

E' arrivata oggi, 27 ottobre, la replica del sindaco di Cornaredo Yuri Santagostino, al neo assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, che dopo l'omicidio avvenuto a Cornaredo ha commentato dicendo che la "Criminalità extracomunitaria è fuori controllo".

“Di fuori controllo credo ci sia solo l’ansia di dichiarazioni del neo assessore Romano La Russa che da quando si è insediato, nonostante le prodezze gesticolatorie, non ha perso occasione di intervenire a sproposito su qualunque materia, dalle buche delle strade alle vicende dell’hinterland di Milano che evidentemente non conosce” – risponde così il Sindaco di Cornaredo Yuri Santagostino alle dichiarazioni del neo assessore regionale alla sicurezza di Fratelli D’Italia.

“Da chi ricopre ruoli istituzionali ci si aspetta concretezza e senso della realtà che evidentemente difettano all’assessore che non si è nemmeno preso il disturbo di leggere le statistiche sull’indice di criminalità della Città metropolitana di Milano redatte dal Sole 24 Ore sulla base dei dati forniti dal dipartimento di Pubblica sicurezza del ministero dell'Interno, che segnano una calo di oltre 11% dei reati, grazie, mi vien da dire, alla stretta collaborazione tra tutte le istituzioni: comuni, Città metropolitana e Regione Lombardia.” – continua il Sindaco – Una collaborazione tra enti che è stata proficua, tanto che lo stesso assessorato regionale – evidentemente all’insaputa del suo titolare – ha elogiato il “Patto per la sicurezza del magentino” che permette ai comandi di Polizia locale di molti comuni del nord ovest milanese di collaborare per garantire interventi specializzati e maggiore sicurezza nei nostri territori. Non solo, ma è proprio grazie alla sinergia tra Comune di Cornaredo, Uffici Regionali e Forze dell’ordine, ai quali va il mio ringraziamento, che negli ultimi 8 anni abbiamo potenziato e allargato la sorveglianza con telecamere di sicurezza su tutto il territorio. Nel 2014 il sistema di videosorveglianza contava su 18 telecamere, oggi sono 89 e abbiamo già ricevuto contributi regionali per installarne 7 in tre ulteriori parchi. Telecamere che hanno consentito nell’arco di 48 ore di identificare un possibile sospettato e procedere con il fermo”.

"Stop agli slogan e più concretezza"

“Mi auguro – conclude il Sindaco Santagostino – che queste dichiarazioni, intrise di furore ideologico e prive di qualunque riferimento alla realtà, non siano il preludio del nuovo corso della politica regionale alla luce dei nuovi equilibri di governo di destra che privilegia gli slogan alla concretezza del fare a cui i cittadini del nord e del milanese sono abituati.”

Seguici sui nostri canali