Menu
Cerca

Intitolazione parco a Sergio Ramelli: è polemica

La proposta dell'ex sindaco Marina Lazzati, il no del Movimento 5 Stelle

Intitolazione parco a Sergio Ramelli: è polemica
Politica Legnano e Altomilanese, 15 Ottobre 2018 ore 17:01

Intitolazione parco a Sergio Ramelli, la proposta dell'ex sindaco. No dal M5S, sì da "Progetto Comune".

Intitolazione parco a Sergio Ramelli da Lazzati

Intitolazione parco a Sergio Ramelli. E' l'invito alla giunta comunale che arriva dell'ex sindaco leghista Marina Lazzati: "Cerro Maggiore ha diversi parchi e giardini che non hanno un nome - esordisce l'ex primo cittadino rivolgendo alla squadra di governo cerrese -. Chiedo che quello di via Baldini sia dedicato alla memoria dello studente Sergio Ramelli (nota: militante di Fronte della gioventù), barbaramente ucciso nel 1975 durante i famigerati "Anni di piombo". Ramelli fu aggredito il 13 marzo 1975 mentre stava tornando da scuola e morì il 29 aprile dopo oltre un mese di agonia. Ritengo che il ricordo di questo studente sia importante per le giovani generazioni e anche per gli adulti che non devono rimuovere la memoria di quegli anni dell'odio, come monito affinchè non si ripetano più le violenze fisiche e verbali dovute e diverse ideologie".
Lazzati è stata assessore provinciale all'Istruzione: "Con quell'incarico abbiamo ricordato Ramelli nella sua scuola, l'Istituto Molinari di Milano. Non è stato facile, tra una piccola delegazione di studenti, nella biblioteca dove c'era una minuscola targa che ricordava Ramelli quasi nascosta sopra la porta. Non è stato facile spostare quella targa, non dico sulla facciata della scuola di modo che tutti potessero vederla e ricordare, ma solo in un poto più visibile all'interno della biblioteca. Ma ci siamo riusciti anche grazie alla sensibilità di alcuni docenti".
Prosegue Lazzati: "Come assessorato avevano istituito un concorso tra studenti delle superiori per ricordare quegli Anni di piombo". La richiesta: "Ritengo che dedicare uno spazio pubblico a Ramelli, in particolar eun parco dove si riuniscono, giocano, discutono i giovani, sia un segnale importante per la nostra comunità e società tutta - afferma Lazzati -. Tutte le formalità di intitolazione del parco potranno essere espletate per la ricorrenza della sua scomparsa".

Il no del Movimento 5 Stelle

"Per quanto riteniamo che i morti per ideologia politica abbiano tutti la stessa importanza e le stesse tragiche conseguenze dettate dalla stupidità umana - affermano i grillini - non siamo concordi con la proposta di Lazzati. Al di là del colore politico, un parco per bambini non deve alimentare polemiche politiche di parte ma solo evocare cose belle. Ultimo, ma non ultimo, il parco è già conosciuto con due nomi: parco di via Baldini e Parco delle Collinette; dargli un altro nome, qualsiasi esso sia, significherebbe ingenerare solo confusione".

Sì di "Progetto Comune"

"Non troviamo nulla di scandaloso nella proposta di Marina Lazzati - afferma il leader della lista civica ed ex candidato sindaco Alex Airoldi (la lista era sostenuta dalla Lazzati e dal nucleo storico della Lega Nord cerrese -, non abbiamo nulla da eccepire perchè capiamo lo spirito di pacificazone con cui riteniamo la proposta sia mossa. Il recupero del rispetto e del confronto pubblico, magari duro nelle idee e nel confronto ma col chiaro recupero del rispetto umano dell'avversario. Allarmanti sono state, solo pochi giorni fa, le immagini dei fantocci con le sembianze dei due vice premier dati dalle fiamme. Crediamo quindi - prosegue Airoldi - alla bontà della proposta e rilanciamo con un altro invito: dedicare il parco del cimitero a Suor Luisanna Manna, storica suora cara a tutti i cerresi che ha scelto di essere sepolta a Cerro, paese a cui ha donato tutto il suo servizio".

Leggi anche:

A Legnano il fumetto su Sergio Ramelli, scoppia la polemica
Sergio Ramelli in fumetto: "Non esistono morti di serie A e di serie B"
Nuove polemiche per il fumetto su Ramelli
Presidio antifascista contro il fumetto su Ramelli
Fumetto su Ramelli: il racconto della serata