Politica

Elezioni amministrative Tradate, il listone di centrosinistra traballa

Luce: "Se c'è qualcuno che dice no per questione di candidature o di candidati sindaco lo dica subito"

Elezioni amministrative Tradate, il listone di centrosinistra traballa
Politica Saronno, 17 Febbraio 2019 ore 18:24

Sembra sempre più lontana la possibilità di un accordo che unisca Pd, Pit  e Articolo1-Mdp  prossime elezioni amministrative. Cavalotti: "Non ho velleità di ricandidarmi ma i cittadini me lo chiedono".

Elezioni amministrative, centrosinistra unito? "Forse"

Sono passati ormai tre mesi dall'appello lanciato da Luigi Luce, ex vicesindaco in quota Pd di Laura Cavalotti oggi esponente di Articolo1-Mdp, per una coalizione delle forze di centrosinistra aperta anche al Movimento 5 Stelle, per fronteggiare la Lega e il centrodestra. E se l'appello aveva ricevuto un netto rifiuto da parte del gruppo cittadino del Movimento, Pd e Pit  si erano invece detti possibilisti, e pronti a lavorare insieme. Eppure, tre mesi dopo, dalle voci che trapelano dalle riunioni fra i tre gruppi, gli animi non sembrano sereni e l'accordo sembra lontano dalla ratifica.

LEGGI ANCHE: Elezioni comunali Tradate, il Pd apre la campagna in attacco

Tempi stretti

Luce aveva delineato anche un percorso per costruire la base della coalizione a partire non da un nome ma da un programma: "Si doveva arrivare a costruire insieme il programma, partendo dal basso, dall'incontro coi cittadini nelle consulte e nei rioni per raccogliere i loro problemi e da quelli stilare un contratto di governo. Questa almeno, era la volontà". Rimasta per lo più sulla carta. "Il tempo è tiranno e ormai manca poco alle urne", ammette Luce, che si rivolge direttamente ai possibili alleati: "Mi auguri si arrivi a un accordo. Se c'è qualcuno che per questione di candidature o di candidati sindaco non è d'accordo lo dica subito. Il candidato deve rappresentare tutti dev'essere un personaggio di sintesi, il collante di tutte le forze. Chi ha orecchie per intendere, intenda. Io, dal canto mio, non ho alcuna velleità politica, anzi ritengo si debba fare un passo indietro e lasciare spazio alle nuove generazioni".

Cavalotti: "Io candidata? Ho altri interessi ma i cittadini me lo chiedono"

Che la coalizione non sia l'unica possibilità lo dimostrano anche le parole dell'ex sindaco Laura Cavalotti, di Partecipare Insieme 2.0. "Coalizione o meno, noi ci saremo. Anche in caso di corsa in solitaria", assicura. E Cavalotti invece? Non si sa ancora. Dopo le parole, ormai lo scorso autunno, del capogruppo Pd in consiglio comunale Alice Bernardoni che escludevano la possibilità di una sua nuova candidatura a sindaco, c'era stata una parziale riapertura (sempre nell'ottica di una coalizione comunque) dopo le elezioni della nuova segreteria. "Non ho alcuna velleità - replica l'ex prima cittadina - Ho altri interessi e passioni da coltivare. Sono a disposizione, se qualcuno riterrà che io possa essere utile alla città". Ma come due anni fa, quando sorprese tutti (alleati compresi)  ricandidandosi nel corso di una conferenza stampa, il messaggio alle altre liste non manca: "I cittadini però me lo chiedono".

LEGGI ANCHE: Elezioni amministrative Tradate, Lega indecisa fra Ceriani e Clerici