Cultura
Scuola e ambiente

L'Ecoefficientamento della scuola spiegato agli studenti

La particolare lezione si è tenuta nello stabile scolastico recentemente ristrutturato a Bollate.

L'Ecoefficientamento della scuola spiegato agli studenti
Cultura Bollatese, 17 Maggio 2022 ore 13:00

Una giornata a scuola tutta dedicata al rispetto dell'ambiente e in particolare al risparmio energetico. Si è tenuta il 13 maggio nell’istituto di via Verdi a Bollate, la lezione di ecoefficientamento riguardante i lavori all'intera struttura conclusi lo scorso anno.

Un investimento totale di 1 milione

Il progetto ha visto un investimento di circa 1milione di euro finanziato dalla Comunità Europea e i lavori sono stati pianificati dal Comune in modo da non interferire con la didattica. Sono stati realizzati i seguenti interventi: il cappotto in facciata, la coibentazione del sottotetto, la sostituzione degli infissi con finestre ad alte prestazioni energetiche e l’illuminazione con luci a led di tutta a palestra (tale intervento completa un altro progetto di installazione di luci a led in tutta la scuola). L’obiettivo di tutti questi lavori, una significativa riduzione dei consumi con risultati che arrivano fino al 50% di energia risparmiata.

Per spiegare agli studenti cosa è cambiato nella loro scuola, è stata organizzata una giornata sul tema del risparmio energetico e della bioarchitettura, con dei momenti rivolti a tutti gli studenti che, dalle ore 8.00 alle ore 14.00 di venerdì 13 maggio si sono alternati in Auditorium. Sono stati i progettisti e l’impresa che ha eseguito i lavori a spiegare il progetto anche attraverso piccoli video per illustrare come è avvenuta l'esecuzione dell'ecoefficientamento nell’edificio, anche dal punto di vista tecnologico.

Una lezioni per dire stop agli sprechi

Gli insegnanti di tecnologia, inoltre, hanno portato l’attenzione degli studenti sul tema dei piccoli sprechi domestici e sui piccoli interventi per contenerli o eliminarli attraverso iniziative già messe in atto dalla direzione didattica come: la settimana delle luci spente, la settimana no led, la settimana termosifone amico. Il tutto per far capire ai giovani che, anche a casa, è possibile dare il proprio contributo per migliorare l'intero ecosistema in precario equilibrio.

Per rendere più consapevoli i ragazzi del cambiamento, infine, è stato posizionato all'ingresso della scuola, uno schermo che illustra in tempo reale il conteggio dei consumi di gas e il relativo risparmio energetico.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter