Attualità
l'appuntamento

Seconda edizione per la settimana della legalità

L'appuntamento organizzato dal Comune di Bollate e Commissione Antimafia torna dopo lo stop Covid.

Seconda edizione per la settimana della legalità
Attualità Bollatese, 16 Maggio 2022 ore 12:17

Torna dopo la pausa del Covid la cinque giorni bollatese all'insegna della legalità. Organizzata dall’Amministrazione comunale e dalla Commissione antimafia di Bollate in occasione della Giornata della Legalità 2022, si svolgerà dal 23 al 29 maggio prossimi con il seguente tema “LA LOTTA ALLA MAFIA E L'IMPORTANZA DELLA SUA MEMORIA”.

Le tante iniziative in programma

Tante e diversificate le iniziative promosse con le diverse realtà cittadine: dall'Associazione Nazionale Carabinieri – Sezione di Bollate a Comuni Insieme con il Progetto RI.CA, dalla Pro Loco Bollate a Confcommercio Bollate e Unione Artigiani Milano e Monza-Brianza, e in stretta collaborazione con l'Auditorium Don Bosco di Cascina del Sole.

«Dopo la prima edizione del 2019 – dicono il Sindaco Francesco Vassallo e l'Assessore alla Legalità Ida DeFlaviis - torniamo con la seconda edizione. Un programma importante per i temi trattati e il contributo degli ospiti che abbiamo coinvolto. Il nostro obiettivo è sensibilizzare la cittadinanza su tematiche importanti, anche tenendo viva la memoria collettiva su eventi che ci hanno coinvolto direttamente, come l’omicidio di Domenico Falcone. Per non perdere questa memoria ci rivolgiamo anche ai giovani che rappresentano il nostro futuro nella lotta contro la criminalità e che abbiamo coinvolto con una camminata simbolica. Crediamo, infatti, che le nuove generazioni debbano essere informate per poter raccogliere con consapevolezza il testimone della legalità che, anche iniziative come questa, offriamo loro”.

Il commento della Commissione antimafia

“Come Commissione Antimafia – dice il Presidente Jordan Maria Cozzi – abbiamo costruito un programma che tocca tanti temi, dall’usura, al riciclaggio, alla trasparenza. Tutti temi legati da un comun denominatore: la lotta alla mafia e l’importanza di conservare la memoria. Cade, infatti, quest’anno il 30esimo anniversario della Strage di Capaci e noi abbiamo il dovere di ricordare. Con questo spirito abbiamo sentito il dovere di ricordare una giovane vittima innocente di mafia, Domenico Falcone, nostro concittadino che nel 1990, a Cascina del Sole, è stato ammazzato a soli 22 anni. Questa storia, che sin da subito ci ha coinvolto emotivamente, deve essere per tutti noi un monito di riflessione, di consapevolezza, con l’obiettivo di trasformare la memoria individuale in memoria collettiva”.

Questo il programma:

Lunedì 23 maggio, dalle scuole fino al parco Bel B di via Verdi

A 30 anni dalla scomparsa, I GIOVANI RICORDANO… Passeggiata con le scuole in memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

 

Martedì 24 maggio, ore 20.45, Biblioteca Comunale

Appuntamento con Elisa Serafini che presenterà il libro “Fuori dal Comune”.

Conduce: Matteo Muzio, giornalista

 

Giovedì 26 maggio, ore 20,45, Biblioteca comunale

Usura, estorsione, racket. Strategie di contrasto

Con Monica Forte, Presidente della “Commissione Antimafia della Regione Lombardia”

Paolo Bocedi, uno dei primi imprenditori in Lombardia a ribellarsi alla mafia, fondando l'associazione SOS Italia Libera che aiuta gli imprenditori che si trovano nelle sue stesse condizioni.

Ilaria Ramoni, avvocata della Cassazione del Foro di Milano, amministratrice giudiziaria di beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, Consulente della “Commissione Parlamentare Bicamerale d’inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle associazioni criminali, anche straniere” e Componente del “Comitato per la Legalità e la Trasparenza” del Comune di Milano.

Parteciperanno i rappresentanti di Confcommercio Bollate e Unione Artigiani Milano e Monza-Brianza

 

Venerdì 27 maggio, ore 20,45, Sala civica Cassina nuova, via San Bernardo 26

Presentazione del libro “Il giro dei soldi. Storie di riciclaggio. Da Milano al Delaware: dove finiscono i capitali sporchi di evasori e criminali”.

Con David Gentili, già Presidente della “Commissione Antimafia di Milano” e attuale componente del “Comitato di esperti Antimafia” del Comune di Milano

Mario Turla, esperto di normativa antiriciclaggio e consulente antiriciclaggio per la “Commissione Antimafia” del Consiglio comunale di Milano

E per chiudere il programma:

 

Domenica 29 maggio, ore 10,50, Cascina del Sole

In memoria di Domenico Falcone

Ritrovo nel piazzale davanti via Battisti 27/31

Ore 10,50 – Inaugurazione della targa in memoria di Domenico Falcone

Ore 11:00 - Presentazione del documentario “In memoria di Domenico Falcone”

Segue dibattito al Cine Auditorium don Bosco con:

Simona Falcone, sorella di Domenico

Don Antonio Brioschi, Parroco di Cascina del Sole dal 1986 al 1998

Rappresentante Associazione Libera contro le Mafie

Modera: Alberto Finotto, giornalista che seguì l'inchiesta

 

Saranno presenti:

Sen. Franco Mirabelli - Commissione Parlamentare Bicamerale mafie

Carlo Borghetti – Vice Presidente Consiglio Regione Lombardia

Francesco Vassallo, Sindaco di Bollate

Ida De Flaviis, Assessore alla Legalità e Lucia Albrizio, Assessora alla Cultura della Memoria

Jordan Angelo Cozzi, Presidente Commissione Antimafia del Comune di Bollate

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter