Covid

Vaccinato il consigliere Franco Colombo: “Vinceremo questa battaglia”

Medico di medicina generale a Legnano, ha ricevuto la prima dose oggi, domenica 10 gennaio, all'ospedale cittadino.

Vaccinato il consigliere Franco Colombo: “Vinceremo questa battaglia”
Cronaca Legnano e Altomilanese, 10 Gennaio 2021 ore 17:18

Vaccinato il consigliere comunale legnanese Franco Colombo, medico di medicina generale.

Vaccinato Franco Colombo, consigliere comunale ed ex candidato sindaco

Oggi, domenica 10 gennaio 2021, la campagna vaccinale anti Covid lanciata dall’Asst Ovest Milanese lo scorso 31 dicembre ha interessato i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta. Circa 200 quelli che hanno ricevuto il vaccino al Centro prelievi di via Papa Giovanni II. Tra loro anche il dottor Franco Colombo, consigliere comunale nella città del Carroccio ed ex candidato sindaco, medico di base con ambulatorio a Legnano.

“E’ il momento fondamentale di questa battaglia: non abbassiamo la guardia”

“E’ il momento fondamentale di questa battaglia – afferma Colombo – In ambulatorio ho vissuto momenti veramente difficili: a Legnano abbiamo toccato l’apice verso la metà di novembre, quando il numero di contagi era veramente preoccupante: giornalmente inserivamo tanta gente nel portale Covid (ho avuto più casi tra i miei assistiti nella seconda ondata che nella prima, e purtroppo anche qualche vittima), poi fortunatamente l’onda è andata decrescendo, ma non possiamo abbassare le guardia”.

“Il territorio ha reagito bene, grazie all’impegno di tanti medici di medicina generale”

Pur con tutte le criticità emerse Colombo è convinto che il territorio abbia reagito bene: “Siamo riusciti a tappare le falle del sistema, a lavorare bene e a risolvere tanti problemi, spesso anche con la gestione a domicilio dei pazienti – spiega – E credo che questo sia un motivo di orgoglio per tutti i medici di famiglia del territorio, soprattutto in ricordo di quelli che ci hanno lasciato, come il dottor Flavio Bison. In silenzio, senza ergerci a paladini della salute pubblica e a salvatori di vite umane, abbiamo lavorato sodo e siamo riusciti a tamponare tanti buchi. Fortunatamente la medicina in Italia funziona bene”.

“Mi sono vaccinato appena ho potuto: non sono come quelli che dicono ‘Armiamoci e partite'”

“Ora siamo in fase di diminuzione delle curve e mi auguro che la gettata di asfalto possa essere la vaccinazione, se riusciamo a coprire una quota significativa della popolazione. E’ per questo che ho deciso di postare su Facebook la mia foto mentre mi vaccino, voglio dimostrare che non è che noi medici parliamo di vaccinazioni ma mandiamo avanti gli altri: non siamo come quelli che dicono ‘Armiamoci e partite’. Io mi sono vaccinato appena ho potuto: ho aderito subito alla campagna, venerdì mi hanno chiamato, oggi sono andato in ospedale a fare la prima dose e il 31 gennaio ci tornerò per il richiamo”.

“Con i vaccini di seconda generazione anche noi medici di famiglia saremo coinvolti nella campagna vaccinale”

“Questo secondo me è il momento fondamentale di questa pandemia e a breve, non appena arriveranno i vaccini di seconda generazione che non hanno bisogno di mantenere la catena del freddo, anche noi medici di famiglia saremo coinvolti nella campagna vaccinale e potremo somministrarli ai nostri assistiti. Penso che una volta raggiunto il 40-45% della copertura tra la popolazione potremo ricominciare a vivere. Solo così riusciremo a fermare questa pandemia. Da buon ciclista dico che la salita allo Stelvio è finita, abbiamo fatto anche il Gavia e il Crocedomini, adesso c’è un falsopiano, poi la discesa verso Milano e l’arrivo del Giro d’Italia. Ce la faremo”.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità