La segnalazione

Un caso di Coronavirus anche a Dairago

Un caso positivo al Coronavirus è stato segnalato da Ats anche al Comune di Dairago. Ecco il messaggio del primo cittadino.

Un caso di Coronavirus anche a Dairago
Cronaca Legnano e Altomilanese, 04 Marzo 2020 ore 19:12

Dopo la notizia della positività di un cittadino di Castano Primo, un caso è stato segnalato anche a Dairago.

Un caso anche a Dairago: il messaggio del sindaco

A informare la cittadinanza è il sindaco Paola Rolfi: "ATS Città Metropolitana mi ha comunicato la positività di un nostro concittadino al tampone COVID-19 (Coronavirus) ed ha già attivato tutti i protocolli previsti".

"La paura va razionalizzata"

"Comprendo tutte le preoccupazioni, la paura è un sentimento naturale, ma va razionalizzata, non alimentata. Altrimenti si perde la cognizione di sé e delle cose - ha continuato Rolfi - Il mio primo pensiero va a questa persona ed ai suoi cari. A loro va la nostra vicinanza e soprattutto il nostro rispetto. Facciamogli vivere tutti insieme, questo delicato momento con la dovuta tranquillità. Avremmo preferito che nessuna persona della nostra comunità fosse toccata dal contagio, ma sono sicura che tutti noi sapremo affrontare con senso di responsabilità, senza farci travolgere da timori irrazionali".

Il ringraziamento al personale sanitario

Poi un pensiero a chi tutti i giorni affronta questa emergenza: "Le autorità sanitarie sono impegnate in tutta la Lombardia e in Italia da settimane a fronteggiare la diffusione del Coronavirus - ha detto il primo cittadino - Stanno facendo un grande lavoro, siamo tra le grandi eccellenze sanitarie al mondo. Approfitto per ringraziare tutto il personale sanitario, i medici di base della nostra comunità e i nostri dipendenti comunali che giornalmente assicurano i servizi alla collettività senza riduzione di orario, garantendo l’efficienza. Noi sindaci facciamo tutto quanto le autorità governative, regionali e sanitarie ci indicano. Lo facciamo e continueremo a farlo. Ognuno di noi è chiamato a continuare ad adottare le misure precauzionali indicate dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia, i cui link trovate sul sito del Comune. Non perdiamo la nostra voglia di normalità e di vita insieme a chi ci è più vicino, con prudenza, ma nella maniera più serena possibile. Dairago c'è e insieme affronteremo nel modo migliore anche questa prova: lo stiamo già facendo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, un castanese positivo al test