Cronaca
Magenta

Rubata la targa dell'associazione "La Quercia"

Alcuni vandali hanno divelto e rubato la storica targa dell'associazione di aiuto alle famiglie con figli disabili dalla sede di Pontevecchio

Rubata la targa dell'associazione "La Quercia"
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 30 Agosto 2022 ore 15:56

Un gesto meschino che tutt'ora rimane senza spiegazione. La targa posta all'ingresso della sede di Pontevecchio (frazione di Magenta) dell'associazione La Quercia Onlus è stata divelta e rubata e i referenti del sodalizio magentino lanciano un appello per poterla ritrovare.

Rubata la targa dell'associazione "La Quercia"

Il fatto risale ormai attorno ai giorni di ferragosto, quando i volontari dell'associazione, che si occupa di dare supporto e aiuto alle famiglie con figli disabili, hanno notato che la targa era sparita. Inizialmente, come spiegato anche dallo stesso presidente della realtà Roberto Ravani, i volontari hanno pensato che la sparizione della targa fosse dovuta ai forti temporali abbattutisi sul territorio attorno alla metà del mese.

"Inizialmente abbiamo pensato che il maltempo avesse portato via la targa - spiega Ravani - Vedendo bene il supporto sulla quale era posizionata abbiamo notato che è stata proprio divelta a mano. Si tratta di un gesto bruttissimo per il quale siamo veramente dispiaciuti, soprattutto nei confronti delle famiglie storiche che hanno fondato questa associazione dal momento che quella targa era presente all'ingresso della nostra sede sin dall'aprile 1991, quando venne inaugurata la sede della nostra realtà".

Ravani ha poi proseguito lanciando un appello a chi avesse visto qualcosa, in modo così da poter riuscire a riottenere indietro la targa sottratta:

"Chi dovesse aver visto qualcosa per favore non esiti a contattarci chiamando al 3756069395 - continua il presidente - Il valore economico in sè della targa è veramente nullo, ma quello affettivo è inestimabile perchè rappresenta un simbolo della nostra storia e della nostra realtà a partire dal primo giorno all'interno della nostra sede".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter