Menu
Cerca
Emergenza

Rsa Sant'Edoardo di Turbigo, 24 morti da marzo

La direzione della struttura non rilascia dichiarazioni. La conferma dei numeri anche dal sindaco

Rsa Sant'Edoardo di Turbigo, 24 morti da marzo
Cronaca Legnano e Altomilanese, 25 Aprile 2020 ore 10:54

Rsa Sant'Edoardo di Turbigo: sono 24 gli ospiti venuti a mancare da marzo. La conferma anche dal sindaco.

Rsa Sant'Edoardo di Turbigo, oltre 20 decessi

Nei giorni scorsi sia il sindaco di Turbigo Christian Garavaglia che la direzione della rsa Sant'Edoardo (che si trova in paese) avevano aggiornato sulla situazione dei contagi dopo i tamponi effettuati sugli ospiti la settimana scorsa. Dopo alcune informazioni ricevute in redazione, abbiamo avuto la conferma, arrivata anche dal Comune: nella struttura, da marzo a oggi, sono morte 24 persone (ignote le cause). La direzione non ha voluto rilasciare dichiarazioni.
Ampio servizio su Settegiorni in edicola da venerdì 24 aprile 2020.

Intanto ieri il sindaco ha comunicato pubblicamente: "Non è facile fare una comunicazione come quella che sto per scrivere, perché vengono chiamati in causa affetti, sentimenti, legami famigliari.
Credetemi quando parlo di decessi mi viene difficile comunicare citando dei numeri... perché ogni persona che viene a mancare è una profonda perdita e una sofferenza per la famiglia e per la comunità. Tuttavia ho il dovere di fare una comunicazione riguardante i decessi avvenuti presso la Casa di Riposo a Turbigo e di dare risposta a domande che mi sono pervenute. Cercherò di essere il più preciso possibile. Ho chiesto all'Ufficio Anagrafe di fornirmi le informazioni aggiornate. Nei primi tre mesi dell’anno si è registrata una situazione molto simile al primo trimestre del 2019, infatti: a gennaio 2020 sono mancate 2 persone (nel gennaio 2019 erano state 5), a febbraio 2020 ne sono mancate 2 di cui una turbighese (nel febbraio 2019 erano state 2), a marzo 2020 ne sono mancate 6 di cui una turbighese (nel marzo 2019 erano state 2). È evidente che il mese di aprile presenta una criticità, infatti nel aprile 2020 (fino ad oggi) sono mancate 18 persone, di cui cinque turbighesi. Rinnovo le più sentite condoglianze a tutti i famigliari. Ho una nota importante da aggiungere: non sono a conoscenza della causa del decesso di tutti, in alcune situazioni vi era tampone Covid-19 positivo in altre no; non mi è dato avere altre informazioni in merito alle cause di decesso, nel pieno rispetto della privacy di ciascuno. Spero di non aver turbato la sensibilità di nessuno; ho solo l'intenzione di fornire informazioni e risposte in piena trasparenza. Aggiungo solamente un sentito e sincero augurio: che la situazione possa migliorare, che questa emergenza possa terminare al più presto, che tutto si possa rasserenare.

AMPIO SERVIZIO SU SETTEGIORNI IN EDICOLA DA VENERDI' 24 APRILE 2020

TORNA ALL'HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE