Coppia killer partita la seconda tranche del processo

Taroni e Cazzaniga sono tornati in aula per rispondere alle accuse delle morti in ambito famigliare e di quelle avvenute al Ps di Saronno.

Coppia killer partita la seconda tranche del processo
Cronaca Saronno, 11 Dicembre 2017 ore 11:41

Coppia killer: si sta tenendo in queste ore, nel Tribunale di Busto Arsizio, la seconda tranche del processo a carico di Leonardo Cazzaniga e Laura Taroni, ex vice primario e infermiera del Pronto soccorso dell'ospedale di Saronno.

Coppia killer: il processo resta a Busto

La Cassazione ha respinto la richiesta di spostare il processo Cazzaniga in altra sede. Si resta quindi a Busto Arsizio. Nei mesi scorsi l’avvocato Emilio Buffoli, difensore del vice primario Leonardo Cazzangia aveva richiesto di spostare il processo ad altro giudice poiché «si era creata una situazione ambientale locale talmente grande da fare fondatamente temere che dallo svolgimento nel Tribunale di Busto Arsizio potesse derivare un grave pregiudizio all’obiettività e alla serenità del giudizio, eliminabile esclusivamente con la rimessione del processo ad altro giudice». La suprema Corte non ha accolto la richiesta depositando la sentenza depositata un paio di giorni fa, alla luce dell’infondatezza dei motivi addotti e condannando Cazzaniga a versare duemila euro a favore della Cassa delle ammende.

La seconda tranche

Questa mattina si è tornati di nuovo in aula per il secondo troncone dell’inchiesta. L’ex vice primario Leonardo Cazzaniga e la sua amante Laura Taroni sono comparsi davanti al gup Sara Cipolla per rispondere delle nuove accuse, quelle per le morti in ambito famigliare, e per le cinque nuovi morti morti sospette in corsia. Erano presenti in aula anche i fratelli di Maria Rita Clerici, madre dell'infermiera Laura Taroni.