Menu
Cerca
A Cuggiono

Caso Azzimonti: “Non ci sono case comunali dove possa stare coi miei cani”

La petizione per aiutare Azzimonti a riavere i suoi sei cani è arrivata sul tavolo del sindaco di Cuggiono, ma ancora non c'è una soluzione.

Caso Azzimonti: “Non ci sono case comunali dove possa stare coi miei cani”
Cronaca Legnano e Altomilanese, 04 Aprile 2021 ore 18:30

La petizione per aiutare Andrea Azzimonti e i suoi sei rottweiler a trovare una sistemazione è arrivata sul tavolo del sindaco di Cuggiono Giovanni Cucchetti.

Caso Azzimonti: le parole del sindaco

Il 38enne, a causa di una denuncia di famigliari, è soggetto ad una misura cautelare di allontanamento dalla sua abitazione a Castelletto, e non può avvicinarsi a più di 650 metri dalla casa della madre. Azzimonti risiede in un hotel a Malvaglio e i suoi cani sono stati portati in un canile di Legnano. Rispondendo alla petizione Cucchetti ha detto “che i fatti segnalati sono già all’attenzione dell’Ufficio servizi sociali del Comune che si sta adoperando per dare il sostegno necessario. A quell’Ufficio si deve rivolgere il sig. Azzimonti per evidenziare le sue necessità alloggiative”.

Ma ancora non c’è una soluzione

Azzimonti ha incontrato l’assistente sociale ma è rimasto deluso. “Non ci sono abitazioni comunali in cui io possa stare con i miei cani e mi è stato detto di presentare domanda per un alloggio – ha osservato Andrea – C’è una graduatoria da rispettare, tutte cose che già sapevo ma io ho bisogno di riunirmi con i miei animali che non possono continuare a rimanere in canile. Ho capito che lì si aiutano le persone e non gli animali”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli