Attualità
Sicurezza

Quattro nuove telecamere a Inveruno

Implementato il sistema di videosorveglianza con 4 nuove telecamere posizionate nel parcheggio del cimitero di Inveruno.

Quattro nuove telecamere a Inveruno
Attualità Legnano e Altomilanese, 26 Dicembre 2021 ore 12:36

Installate quattro nuove telecamere nel parcheggio del cimitero di via Cavour a Inveruno.

Nuove telecamere a Inveruno: in tutto 45 occhi elettronici

I 4 nuovi occhi elettronici installati nel parcheggio del cimitero di via Cavour vanno ad aggiungersi a quelle già presenti sul cancello di ingresso. Nel parcheggio del camposanto sono stati spesso segnalati furti di oggetti e documenti da parte dei cittadini, le telecamere sono utili. Nel complesso sono ora 45 le telecamere operative, occhi elettronici che controllano il centro storico, la piattaforma ecologica di via Fattori, il municipio, il parco di Villa Tanzi, la biblioteca, la piazza e le vie centrali della frazione Furato.

Con le telecamere nell'ecoarea individuato un pattumeros

Ha spiegato il comandante Marco Trani, responsabile della Polizia Locale inverunese:

"Grazie alle telecamere posizionate all’ecoarea di Inveruno è stata identificata la persona responsabile di abbandono seriale di sacchi di rifiuti all’esterno della piattaforma ecologica. Ben 5 volte ha abbandonato i suoi rifiuti ed è stato sanzionato per cinque volte, 170 euro a multa. Sempre grazie alle telecamere è stato identificato e denunciato il responsabile del furto di una bicicletta, a seguito di indagine condotta dagli agenti del nostro ufficio. Il sistema di videosorveglianza è un valido supporto per tutte le forze dell’ordine perché permette di risalire agli autori di comportamenti illeciti".

Presente anche una fototrappola

La Polizia Locale è stata anche dotata di una fototrappola mobile che viene posizionata nei luoghi dove vengono generalmente abbandonati i rifiuti, nelle campagne e sulle strade esterne dell’abitato. Grazie a questo occhio mobile gli agenti si augurano di risalire ai responsabili di tali abbandoni indiscriminati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter