Attualità
Attualità

Gaggiano: nuove polemiche per i lavori in via 2 Giugno

L'amministrazione assicura di essere aperta a critiche e proposte

Gaggiano: nuove polemiche per i lavori in via 2 Giugno
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 08 Ottobre 2022 ore 10:00

I lavori di riqualificazione di via 2 Giugno sono quasi ultimati, ma l'imminente chiusura del cantiere non ha placato le vivaci controversie che da settimane si susseguono sui gruppi social dedicati al comune.

L’amministrazione difende il suo operato

Tuttavia l'amministrazione comunale, ed in particolare l'attuale sindaco Sergio Perfetti, difendono il proprio operato e ne illustrano i potenziali benefici per il territorio: "Le polemiche arrivano principalmente da una minoranza molto vocale, che spesso esagera nei toni. I lavori in questione vanno considerati come parte di un programma più ampio che ha precise finalità: dare a Gaggiano una viabilità moderna, che riduca il traffico e aumenti la sicurezza di pedoni e ciclisti. La pista ciclabile di via 2 Giugno ha appunto la funzione di agevolare la mobilità soft, grazie anche ai dossi per la riduzione della velocità (ciò va anche a favore della scuola media sita alla fine della strada). Abbiamo registrato un calo del traffico del 15%, che si traduce in ben 2000 vetture in meno. Tutte queste modifiche sono state prese dopo avere peraltro incontrato un comitato di residenti, e servono ad assicurare continuità con la decisione di trasformare la via Roma in un senso unico. L'intervento in via Roma non ha solo migliorato l'estetica del lungo naviglio, ma ha anche ridato vita e socialità alla zona, permettendo ai cittadini di passeggiare e godersi i negozi e le loro vetrine. L'amministrazione ritiene che il bilancio dei lavori sia assolutamente positivo, anche perché inizieranno nei prossimi mesi (probabilmente in primavera) opere di miglioria con una rotonda in via Cornicione e in via De Gasperi, grazie anche al significativo contributo economico del PNRR. Senza contare gli interventi mirati a migliorare anche l'area extraurbana, specialmente le strade rurali e il circuito della cascine. Speriamo inoltre che la realizzazione della circonvallazione ovest possa contribuire a ridurre ulteriormente il traffico in via Roma."

Per salvaguardare lo slow living

La sfida più grande sarà quella di adeguare la viabilità del paese soddisfacendo sia le esigenze dei cittadini che quelle di chi si trova ogni giorno a passare per Gaggiano, sfide del genere comportano ovviamente cambiamenti a cui non è sempre facile abituarsi. L'amministrazione assicura di essere aperta a critiche e proposte, purché esposte in modo civile e adeguatamente argomentate. Ci troviamo davanti ad una situazione in divenire, comune a molte realtà simili ed emblematica della necessità di salvaguardare lo slow living locale.

 

 

Seguici sui nostri canali