Attualità
La polemica

"Continui disagi per i viaggiatori Trenord": il Pd alza la voce

Il Pd di Legnano alza la voce e denuncia i continui disagi vissuti dai pendolari che utilizzano Trenord.

"Continui disagi per i viaggiatori Trenord": il Pd alza la voce
Attualità Legnano e Altomilanese, 18 Dicembre 2021 ore 16:09

"Continui disagi per i viaggiatori Trenord": il messaggio del Pd di Legnano.

"Trasporto regionale alla deriva": il Pd alza la voce

Hanno dichairato dal Partito democratico di Legnano:

"Il trasporto regionale lombardo è alla deriva: la situazione reale vissuta dai pendolari è ignorata dall’Assessore Terzi che rifiuta il confronto con i comitati e ignora le istanze che vengono portate dal Pd regionale a sostegno dei viaggiatori".

L'elenco dei disagi

Hanno poi continuato i dem:

"Lunedì 13 dicembre 2021 un guasto a Certosa ha provocato pesanti disaggi ai viaggiatori, e in aggiunta un treno regionale diretto a Milano Porta Garibaldi è arrivato dimezzato.

Martedì 14 durante lo sciopero di Trenord, sono stati soppressi treni garantiti aggravando la già difficile condizione del pendolare.

Giovedì 16 altre treni garantiti sono stati soppressi.

Il comitato pendolari Gallarate Milano ha segnalato alla commissione di garanzia la grave situazione che si è presentata. Le conseguenze sono questi disagi che hanno una responsabilità politica nel Governo regionale, incapace di dare servizi efficienti ai viaggiatori. Ricordiamo, che la Giunta lombarda a trazione leghista esercita il controllo su Trenord tramite (FNM). Nella discussione del bilancio regionale, nonostante la vivace protesta del Partito democratico e delle altre opposizioni, è stato deciso di escludere Trenord dai controlli del sistema aziende partecipate lombardo, di fatto rendendo impossibile sottoporla al potere ispettivo".