Altro
Coronavirus

Gallera: "Adottiamo atteggiamenti radicali" LA MAPPA DEL CONTAGIO

Gallera: "Adottiamo atteggiamenti radicali" LA MAPPA DEL CONTAGIO
Altro Legnano e Altomilanese, 07 Marzo 2020 ore 08:57

Gallera: "Adottiamo atteggiamenti radicali o i casi non diminuiscono". Un appello ad adottare “atteggiamenti radicali” per evitare che per molto tempo “ci sia solo una crescita” arriva dall’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, venerdì 6 marzo, in serata, durante il punto sull’emergenza Coronavirus. “O assumiamo un atteggiamento individuale molto responsabile – ha detto – oppure non siamo in grado di valutare quando arriverà la discesa dei casi di contagio”.

I dati aggiornati

I dati aggiornati ad oggi infatti dicono che  i casi positivi sono 2.612, ieri erano 2.251. Il 36% dei contagiati ha oltre 75 anni, il 20% ha tra i 65 e i 74 anni, il 25% tra i 50 e i 64, il 17% tra i 25 e i 49 anni mentre l’1 per cento tra 18 e i 24 anni e l’1 per cento meno di 18 anni;  i deceduti risultano 135, tutte persone anziane con un quadro clinico già compromesso. L’87% ha più di 75 anni, l’11% ne ha fra 65 e 74 e il 2% fra 50 e 64 anni;  i dimessi e trasferiti al domicilio sono 469 (93 in più in un solo giorno),  in terapia intensiva sono 309 (+65 rispetto a ieri),  i ricoverati non in terapia intensiva sono 1.622 (453 in più),  i tamponi effettuati  risultano essere 13.556. Il  personale sanitario positivo è pari al 12% del totale. In provincia di Milano abbiamo 267 casi.

Gallera: "Tutti ospedali Covid"

Gallera ha poi aggiunto che si sta pensando ad un nuovo modello nel quale quasi tutti gli ospedali saranno ‘Covid’. “Se prima avevamo individuato tre ospedali da destinare esclusivamente ai pazienti Coronavirus – ha detto – oggi stiamo pensando di ribaltare l’assioma perché il numero dei casi cresce in maniera molto importante. Stiamo dunque individuando alcuni presidi per le patologie più importanti”. L’assessore ha anche fatto sapere che ieri si sono laureati 65 infermieri a Pavia e altri se ne aggiungeranno fra lunedì e martedì per arrivare fino a 250.

Interessante per te: Disinfettante fai da te: al ricetta

 

Ambulatori verso lo stop

Gallera ha anche precisato quanto annunciato ieri circa le attività ambulatoriali “Stiamo facendo inserire nel Decreto legge – ha detto – la facoltà di sospendere le attività ambulatoriali lunedì approveremo in Giunta una delibera che darà indicazioni alle strutture ospedaliere su come gestire in maniera opportuna i pazienti che arriveranno. Le strutture dovranno ridurre l’attività ambulatoriale mantenendo quella urgente e non differibile. Si potranno continuare a svolgere anche fisioterapia o psichiatria perché effettuate da personale che non verrebbe utilizzato per i pazienti Covid".

VAI ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Aumentano i contagi nel nostro territorio:

Coronavirus: un caso ad Arese

Primo tampone positivo per un boffalorese