Eventi
Rugby sound festival

Undici giorni di musica in sicurezza: il bilancio della Polizia di Stato

Nessuna criticità all'Isola del Castello di Legnano per l'edizione 2022 del Rugby sound festival.

Undici giorni di musica in sicurezza: il bilancio della Polizia di Stato
Eventi Legnano e Altomilanese, 11 Luglio 2022 ore 18:34

Undici giorni di musica senza criticità sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Undici giorni di musica senza criticità

Il bilancio del Rugby sound festival, che da giovedì 30 giugno a domenica 10 luglio 2022 ha richiamato all'Isola del Castello di Legnano oltre 50mila spettatori, è positivo anche per la Polizia di Stato. Il Commissariato di via Gilardelli ha coordinato il dispositivo di ordine pubblico e di sicurezza predisposto, vigilando sul corretto svolgimento della manifestazione che si è conclusa senza rilievi di criticità: non si sono registrati interventi, risse o atti di intemperanza tali da richiedere un intervento della forza impiegata sul campo. Diversi sono stati i sopralluoghi necessari per approntare un dispositivo adeguato e molteplici sono stati i tavoli tecnici tenuti al Commissariato cittadino per curare tutti gli aspetti della safety e della security con la partecipazione di tutti gli attori impegnati nella gestione dell’evento, quali il Comando Compagnia Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia Locale, la Croce Rossa Italiana, la Protezione Civile, l’agenzia di sicurezza e la società sportiva Rugby Parabiago 1948, organizzatrice della manifestazione.

Sinergia tra Polizia, Carabinieri e Finanza

In sinergia, le unità territoriali della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, unitamente alle aliquote di rinforzo giornalmente impiegate dalla Questura di Milano e a unità cinofile impiegate in alcune serate, hanno supportato il personale della security nelle operazioni di controllo ai varchi di filtraggio, hanno monitorato l’area concerto e assicurato un ordinato deflusso del pubblico. Oltre al versante ordine pubblico, gli equipaggi del Commissariato cittadino hanno effettuato attività di vigilanza lungo le vie perimetrali interessate dall’evento, le aree di parcheggio e le aree boschive adiacenti al Parco Castello allo scopo di prevenire eventuali reati predatori e fenomeni di bagarinaggio. Ciascun Ente, nell’ambito delle specifiche competenze, secondo un programma e ripartizione di impiego definito nel corso delle riunioni con il dirigente del Commissariato, ha prestato il fondamentale supporto, a disposizione del dirigente del servizio di ordine pubblico.

In campo anche Polizia Locale e volontari

Preziosa è stata la collaborazione dei volontari della Protezione Civile, che hanno pattugliato l’argine, l’area Parco Castello, l’area pratone e altre zone sensibili dell’area, concorrendo all’ordinato deflusso degli spettatori. Sempre nello stesso contesto, pattuglie della Polizia Locale hanno assicurato la viabilità di un’importante arteria stradale cittadina quale è viale Toselli, in particolare nelle serate del weekend dove maggiore è stata la presenza di pubblico. Considerata l’importanza dell’evento è stata altresì predisposta una cabina di regia composta da personale della Polizia di Stato e della Polizia Locale che ha consentito di monitorare tutte le fasi del concerto e le aree dell’Isola del Castello.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter