Menu
Cerca
64esima eidizione

Campaccio: regole severe, niente pubblico e niente giovanili (per ora)

Tante novità all’interno della programmazione dello storico cross country in versione emergenza sanitaria.

Campaccio: regole severe, niente pubblico e niente giovanili (per ora)
Sport Legnano e Altomilanese, 06 Febbraio 2021 ore 17:30

Campaccio, tante novità all’interno della programmazione dello storico cross country in versione emergenza sanitaria.

Campaccio, si corre il 20 e 21 marzo ma senza pubblico

La celebre gara quest’anno si spoglia della tradizione e nella sua 64esima edizione, prevista per il  20 e 21 marzo, si presenterà sui campi intorno allo stadio Alberti in un look completamente rivisitato, anche se, per ora, solo imbastito a causa dei continui cambiamenti dovuti alla pandemia. Ma vediamo quali sono gli stravolgimenti della serie targata 2021. D’obbligo l'attuazione del protocollo di sicurezza più severo, pur mantenendo viva la speranza che alcune misure possano essere allentate prima della gara. Competizioni senza pubblico, rispetto del distanziamento interpersonale e uso della mascherina in tutti i momenti al di fuori delle competizioni.

Sarà introdotto anche il cross corto

L’accesso al campo gara sarà consentito ai soli atleti e ai pochi soggetti accreditati quali tecnici, dirigenti, autorità e comitato organizzativo. E ancora flussi separati e non promiscui in entrata e in uscita dal campo e schieramenti con un massimo 100 persone, al via di ogni batteria. Riguardo alle competizioni il programma prevede la suddivisione su due giorni. Il 20 marzo nel pomeriggio sono attese le gare per le categorie Master e Senior con sei serie differenti. Il 21 marzo invece avranno luogo le competizioni internazionali con grandi big del cross per le categorie Allievi, Juniores, Promesse e Seniores. Inoltre sempre il 21 marzo è stata introdotto anche un cross corto. Si tratta di una distanza di gara, sia al maschile che al femminile.

Per il momento non sono previste le gare giovanili

Le gare giovanili per il momento non sono previste a causa dei vincoli normativi vigenti. Qualora l’emergenza sanitaria dovesse rientrare entro fine febbraio, l’Unione sportiva Sangiorgese promette lo svolgimento delle stesse nella mattinata del 21 marzo.

 

Nella foto di copertina: una delle scorse edizioni della storica competizione