Sport
la sfida amarcord

Basket, Legnano approssimativa, Pavia festeggia

La gara sembra subito in salita per Legnano che subisce la verve di De Gregori e Giampieri per il 2-12 dei primi 3 minuti.

Sport Legnano e Altomilanese, 24 Ottobre 2022 ore 09:13

Partita amarcord per il Legnano basket che ritrova da avversario Coach Mazzetti e che affronta ancora senza Mazzantini, così come Pavia deve rinunciare a Potì.

Legnano e la gara contro Pavia

La gara sembra subito in salita per Legnano che subisce la verve di De Gregori e Giampieri per il 2-12 dei primi 3 minuti. Dopo il timeout obbligato, la 3G mette in moto Casini, Leardini, Terenzi e Sacchettini che riportano i Knights sul 12-15; il pareggio arriva sul 15-15 con Terenzi che poi segna anche i liberi del 19-21 che chiude il primo quarto di gioco.

All'inizio del secondo periodo Oboe e Gallizzi segnano i punti del +7 Pavia, poi Coviello quelli del 25-33, con Legnano che fatica trovare fluidità in attacco, ma è ancora più confusionaria in difesa.
Sacchettini, Terenzi e Casini mettono il parziale per il 33-33, ricopiando un po' la trama del primo quarto, con il periodo che finisce con un canestro a testa fino al 39-41 di metà partita.

Alla ripresa si ripete nuovamente la stessa storia con Pavia chirurgica nel segnare i punti del nuovo +8 del 45-53 e Legnano abbastanza svogliata che non riesce sempre a rispondere a tono.
Sul 49-57 una fiammata di Sacchettini e Terenzi porta in un paio di secondi i Knight sul 54-57 che, sullo slancio dell'entusiasmo trovano anche il primo vantaggio della gara con i liberi di Drocker del 58-57, con il quarto che si chiude poi sul 58-61.

Finale sempre in mano a Pavia

L'ultimo quarto si apre, nemmeno a dirlo, con Pavia che corre ancora sul +7 del 60-67 e con i Knights che, ai bordi del baratro, organizzano il 10-0 che li porta a meno di 4' della fine della gara sul 70-67.
Gli ultimi minuti sono giocati con grande tensione e diversi errori da entrambe le parti, ma Pavia negli ultimi secondi recupera i liberi del definitivo 72-73 segnati da Giampieri, portando a casa così il referto rosa.

Una partita abbastanza approssimativa dei Knights che non hanno mai dato la sensazione di poter prendere in mano la leadership, nemmeno nel momento euforico del quarto periodo.
Un campanello che deve suonare in casa Legnano in vista del derby contro Sangiorgio della prossima domenica.

3G ELECTRONICS LEGNANO KNIGHTS - RISO SCOTTI PAVIA 72-73 (19-21, 20-20, 19-20, 14-12)
3G Electronics Legnano Knights: Michael Sacchettini 19 (9/15, 0/0), Diego Terenzi 18 (5/8, 2/9), Tommaso Marino 9 (3/3, 0/3), Luca Antonietti 9 (2/2, 0/0), Giacomo Leardini 6 (1/3, 0/3), Gian Marco Drocker 6 (2/3, 0/4), Juan Marcos Casini 5 (1/2, 1/4), Riccardo Cucchi 0 (0/0, 0/0), Mattia Nespoli 0 (0/0, 0/0), Saverio Mazzantini 0 (0/0, 0/0), Francesco Amorelli 0 (0/0, 0/0), Matteo Bassani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 19 - Rimbalzi: 34 5 + 29 (Michael Sacchettini 9) - Assist: 13 (Diego Terenzi 6)

Riso Scotti Pavia: Lionel Abega 14 (2/5, 3/4), Francesco Oboe 13 (2/4, 2/3), Fabio Giampieri 11 (2/2, 1/3), Riccardo Coviello 9 (3/11, 1/5), Tommaso De Gregori 9 (3/5, 0/2), Ezio Gallizzi 9 (1/3, 1/6), Ferdi Bedini 6 (3/4, 0/2), Daniele Cocco 2 (1/1, 0/0), Andrea Epifani 0 (0/0, 0/0), Mykhailo Lebediev 0 (0/0, 0/0), Mattia Mazzotti 0 (0/0, 0/0), Alessandro Potì 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 19 - Rimbalzi: 28 3 + 25 (Lionel Abega , Francesco Oboe, Fabio Giampieri 5) - Assist: 11 (Francesco Oboe, Riccardo Coviello 3)

Seguici sui nostri canali