Menu
Cerca

Mercati finanziari: cresce la febbre per le criptovalute, ecco come investire

Mercati finanziari: cresce la febbre per le criptovalute, ecco come investire
Idee & Consigli Milano città, 22 Maggio 2021 ore 07:02

La capitalizzazione di mercato del Bitcoin continua a crescere e così la capitalizzazione di molte altre criptomonete. Le criptovalute sono riuscite a conquistare un posto nella classifica dei principali trend del 2021 e dopo alcuni anni trascorsi nell’anonimato sono tornate a suscitare interesse negli investitori.

Il rapido aumento del valore del Bitcoin e di diverse altcoin ha fatto sì che un numero sempre maggiore di persone si interessasse a questi asset. Coloro che hanno deciso di investire in criptomonete già da tempo sono riusciti davvero ad incrementare in maniera esponenziale il loro capitale, ottenendo dei rendimenti stratosferici ed impossibili da raggiungere con altri assets.

Le storie di successo dei criptoinvestitori hanno portato alla cosiddetta febbre per le criptovalute, facendo entrare in questo mondo anche persone senza alcun tipo di esperienza non solo riguardo le criptomonete, ma in generale riguardo il settore finanziario. Il rischio che gli investitori corrono è di puntare su un’altcoin senza un progetto solido alla base – in gergo tecnico si parla di shitcoin – e di vedere nel giro di poco tempo una grande riduzione del capitale investito.

Aggiungere le criptovalute al proprio portafoglio

Per capire come si investe in criptovalute è opportuno rivolgersi ad esperti del settore come i professionisti di Criptovaluta.it, che offrono consigli e suggerimenti per utilizzare correttamente le monete virtuali.

Per diversificare il portafoglio diversi investitori si sono avvicinati alle criptovalute. Tutto il settore delle criptomonete è caratterizzato da una volatilità sostenuta, per cui la strategia ottimale prevede di destinare solo una quota ridotta del patrimonio ad assets ad elevato rischio.

Ciascun investitore potrà comunque scegliere la strategia che più si addice alla personale propensione al rischio, aumentando o diminuendo la percentuale di capitale investito in criptomonete. Per la gestione del rischio è utile anche tenere a mente che non tutte le valute digitali hanno la stessa volatilità: il Bitcoin e le altcoin con maggior capitalizzazione di mercato sono più sicure rispetto alle altcoin con bassa capitalizzazione e prezzo ridotto.

Per investire in criptomonete la scelta migliore è creare un account di investimento su un broker autorizzato. In Italia ci sono diverse piattaforme che si possono utilizzare per fare compravendita di Bitcoin ed altcoin, piattaforme che accettano numerosi metodi di pagamento, semplificando in questo modo sia il deposito dei fondi, sia il prelievo del capitale quando si deciderà di chiudere alcune posizioni o di terminare del tutto l’investimento.

Coloro che vogliono provare a guadagnare con le monete virtuali possono decidere di fare trading con le criptomonete, oppure possono adottare la filosofia hodl. Quest’ultima prevede di acquistare le criptovalute e di detenerle in portafoglio fino a quando non sarà stato raggiunto l’obiettivo finanziario desiderato, convinti appunto che il valore di questi assets possa crescere nel tempo in misura maggiore rispetto agli assets tradizionali.

Investire in criptomonete è sicuro?

Anche gli investitori fortemente legati agli assets tradizionali e scettici riguardo le criptomonete sono costretti ad ammettere che queste valute digitali hanno consentito a molti investitori di raggiungere delle eccellenti performance finanziarie.

Ciò non significa però che i rendimenti degli ultimi anni si presenteranno anche in futuro: lo studio dei grafici e dell’andamento di Bitcoin ed altcoin possono dare delle indicazioni sui possibili cicli di questi assets, ma non consentono di fare delle previsioni certe su quali saranno i prezzi delle singole monete nel futuro.

Tutti gli investitori devono essere consapevoli che le criptomonete sono un asset con alta volatilità e a cui è associato un elevato livello di rischio. Coloro che sono pronti ad accettare questa componente di rischio per i loro portafogli possono acquistare i Bitcoin o altre monete virtuali con l’obiettivo di scambiare queste stesse monete virtuali con valute fiat nel momento in cui il valore delle prime sarà aumentato.