Politica
Magenta

Via Garibaldi: ecco come saranno organizzati cantiere e viabilità

Dal 30 giugno, lavori in corso: così cambierà il look dell'arteria cittadina.

Via Garibaldi: ecco come saranno organizzati cantiere e viabilità
Politica Magenta e Abbiategrasso, 24 Giugno 2020 ore 17:16

Via Garibaldi: ecco come saranno organizzati cantiere e viabilità. A partire dalle 8.30 di martedì 30 giugno prenderà il via l’opera più attesa dai cittadini, la riqualificazione di via Garibaldi, che ha l’obiettivo di rendere onore, una volta ultimati i lavori, a una strada che rappresenta la storia della città e una delle vie più importanti di accesso al centro. L’obiettivo è quello di attuare una valorizzazione complessiva del centro storico, di cui questo intervento rappresenta l’inizio.

Il commento del sindaco Chiara Calati

“Magenta va valorizzata in tutte le sue potenzialità. Rendere belle e fruibili le vie che conducono al centro è uno degli assunti fondamentali perché non solo i magentini, ma le persone di tutto il territorio, possano venire in città e viverla pienamente. Non si tratta soltanto di sistemare una strada, con questo intervento rendiamo il centro di Magenta più attrattivo e questo significa offrire una possibilità di sviluppo al commercio locale. La via Garibaldi sarà dotata, una volta finita, di marciapiedi che favoriscano la socialità, pur lasciando la carreggiata transitabile al traffico veicolare, in funzione di tutte le attività commerciali che insistono sulla via. I lavori di questo primo lotto sono previsti in quattro mesi, durante i quali l’accesso pedonale ai negozi sarà comunque garantito. Abbiamo mandato lettere informative a tutti i commercianti e ai residenti, per ridurre il più possibile i disagi del cantiere”.

Viabilità e pass

L’assessore ai Lavori Pubblici, Laura Cattaneo, e l’Ufficio Tecnico hanno comunicato che le operazioni di cantiere dureranno circa 4 mesi, suddivisi in due fasi da due mesi ciascuna. Compatibilmente con il procedere dei lavori, potranno essere effettuate delle aperture a stralci.
L’area interessata dal cantiere verrà delimitata a mano a mano per limitare i disagi al traffico e alla viabilità. Saranno invece salvaguardati i fronti strada delle attività commerciali adiacenti l’area del cantiere con passerelle in acciaio.
Durante i lavori saranno rilasciate ai residenti ed esercenti delle attività commerciali, previa richiesta al Comando di Polizia Locale, le apposite autorizzazioni (pass), da esporre sul parabrezza dei veicoli, che consentiranno la sosta all’interno dell’area del centro storico e parcheggio senza limiti di tempo in aree a disco orario, senza pagamento di canone in aree a pagamento.

 

La fase 1

 

La fase 1 corrisponde al tratto di via Garibaldi, di circa 90 metri, compreso tra l'incrocio con via Santa Crescenzia e l'attraversamento pedonale di mezzeria. La fase 2 corrisponde al tratto di via Garibaldi, di circa 90 metri, compreso tra l'attraversamento pedonale e la chiesa di San Rocco. La
via Garibaldi resterà chiusa al traffico veicolare per tuttala durata del cantiere (mesi 4), eccetto residenti, con le modalità specificate nei punti successivi per Fase 1 e Fase 2. Il transito pedonale sarà sempre garantito in entrambi i lati della carreggiata.

La fase 2

La Via Garibaldi, nel tratto corrispondente ai lavori della Fase 2 sarà chiusa a tutto il traffico veicolare. I residenti del tratto di via Garibaldi, dall'intersezione Santa Crescenzia al civico 72 compreso, potranno accedere alle proprietà con i veicoli. Non sarà consentita alcuna possibilità di parcheggio. I bidoni dei rifiuti, nei giorni di raccolta, dovranno essere depositati in testa al cantiere. Agli utilizzatori dei garage o di posti auto,
il cui accesso sarà impedito in fase di realizzazione dell'intervento, previa richiesta al Comune, verrà rilasciato gratuitamente un pass di sosta in città per tutta la durata dei lavori.

Via Garibaldi: ecco come saranno organizzati cantiere e viabilità

Istituzione di un senso unico di marcia in Via Manzoni - tratto compreso tra Via Don Milani e Piazza Parmigiani, con direzione Piazza Parmigiani (Est –Ovest); di un senso unico in Via Garibaldi - tratto compreso tra Piazza Parmigiani e Via S. Crescenzia - con direzione S. Crescenzia (Nord –Sud);
istituzione delle deviazioni di traffico sulla Via Manzoni con l’apposizione del segnale di direzioni consentite destra e sinistra (Fig. II 81/a art 122) all’intersezione di Via Manzoni con Via Don Milani e sulla Piazza Parmigiani all’intersezione con Via Garibaldi per poter consentire un percorso alternativo alla chiusura di Via Garibaldi in direzione di Via Santa Crescenzia;  divieto di transito sulla Via Garibaldi nel tratto da Via Santa Crescenzia all’intersezione di Via Caprotti – Melzi;  istituzione dell’obbligo di dare precedenza sulla Via Garibaldi all’intersezione con Piazza Parmigiani ai veicoli provenienti da Piazza Liberazione;  istituzione del divieto di accesso a tutti i veicoli provenienti da Via Garibaldi (tratto da Piazza Liberazione verso Via Santa Crescenzia) con direzione Piazza Parmigiani e da Piazza Parmigiani con direzione Via Manzoni;  divieto di sosta con rimozione forzata dei veicoli su ambo i lati della Via Garibaldi per consentire in sicurezza il transito dei residenti ed esercenti l’attività commerciali e loro fornitori, nel doppio senso di marcia in considerazione della chiusura di parte della Via, nel tratto non interessato dai lavori;  doppio senso di marcia sulla Via Garibaldi nei lotti non interessati dai lavori con entrata/uscita dalla Via Garibaldi intersezione Via Caprotti - Melzi, per il 1° lotto dei lavori e per il 2° lotto lavori da Via Garibaldi intersezione Via Santa Crescenzia, per i residenti e per le attività commerciali presenti in luogo.

Torna alla home