Menu
Cerca
PER LA RIAPERTURA DELLE SCUOLE

Un nastrino colorato per ogni bambino in Dad anche a Canegrate. Con il sindaco

Genitori di nuovo a chiedere il ritorno in aula, con loro si è schierato anche il primo cittadino Roberto Colombo

Un nastrino colorato per ogni bambino in Dad anche a Canegrate. Con il sindaco
Politica Legnano e Altomilanese, 24 Marzo 2021 ore 14:49

Un nastrino colorato per ogni bambino in Dad: genitori in protesta a Canegrate. C’è anche il sindaco.

Un nastrino colorato per ogni bambino in Dad

Anche Canegrate ha aderito alla nuova protesta per chiedere il ritorno delle lezioni in presenza dopo l’iniziativa “Giù le mani dalla scuola” di qualche settimana fa. Silenziosi ma non zitti, bambini e famiglie possono così reclamare il loro diritto alla scuola in presenza – affermano le mamme in protesta – Un nastrino colorato per ogni bambino che resta a casa in Dad e per ogni genitore che lo accompagna in questo complicato percorso. Nastri come colori al vento per manifestare che i bambini ci sono, anche se non si vedono e non si sentono”.
E ancora: “Tutto questo per ricordare che la scuola in presenza è un servizio essenziale, la scuola è molto più che pura didattica, le ricerche più attuali pubblicate confermano non esserci relazione tra numero dei contagi e scuola in presenza”.
Da qui l’iniziativa: fino alle 20 di domenica 28 marzo 2021, spiegano i promotori, “ogni famiglia può fare una passeggiata fino alla propria scuola e legare un nastro colorato (di una trentina di centimetri circa e di qualsiasi colore) alle sbarre del cancello con la promessa di slegarlo quando finalmente si tornerà in classe. Una protesta visibile, silenziosa, rispettosa del distanziamento fisico e adatta a tutti perchè la scuola è inclusione e partecipazione”.

Il sostegno del Comune

Anche l’Amministrazione comunale di Canegrate ha scelto di aderire all’iniziativa: così il sindaco Roberto Colombo e l’assessore all’Istruzione Edoardo Zambon, hanno appeso il suo fiocchetto colorato. Abbiamo appeso il nostro nastro e ci mettiamo la nostra faccia – afferma Colombo – Il Comune è a fianco dei genitori: silenziosi ma non zitti, chiediamo la scuola in presenza nel primo ciclo.

LE FOTO:

7 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli