Menu
Cerca

Tariffa puntuale a Tradate? A novembre la mozione del Pd in consiglio

Sarà discussa nel consiglio comunale di novembre.

Tariffa puntuale a Tradate? A novembre la mozione del Pd in consiglio
Politica Saronno, 29 Ottobre 2019 ore 13:23

Il gruppo consigliare del Partito Democratico ha presentato una mozione per portare anche a Tradate la tariffa puntuale dei rifiuti.

Tariffa puntuale, cos'è

Il principio è semplice: più rifiuti produci, più paghi. Sono anni che si parla di tariffa puntuale, un diverso metodo di calcolo della Tari. Ad oggi, il cittadino paga sostanzialmente in base alla metratura della propria proprietà e al numero di residenti, moltiplicato per un coefficiente deciso dal Comune. Questo calcolo, unito a quello per tutti i cittadini e delle attività produttive permette di capire quanto, della spesa totale legata allo smaltimento dei rifiuti, deve pagare ciascuno. Con la tariffa puntuale invece, si paga in base a quanto effettivamente prodotto: in questo modo, una famiglia di tre persone che producesse rifiuti quanto un single sarebbe più virtuosa e quindi pagherebbe, in proporzione, meno.

Questo il principio, ma le esperienze attivate negli ultimi anni in tutt'Italia differiscono poi nella pratica tra chi applica la puntuale solo alla frazione indifferenziata, chi conta il numero di bidoni ritirati dagli addetti e chi invece ne calcola il peso. L'esempio più vicino è quello visto sperimentalmente in questi anni a Morazzone, che ha portato a un progetto che si vorrebbe applicare a tutti i Comuni del bacino Coinger.

LEGGI ANCHE: Tariffa puntuale Coinger, ecco i dati:"Un progetto che conviene a tutti" 

Il Pd presenta una mozione

Il gruppo consigliare del Pd ora chiede di portare la tariffa puntuale anche a Tradate. E lo fa con una mozione, la prima di una serie annunciata a tema ambientale, presentata nei giorni scorsi e che sarà discussa nel prossimo consiglio comunale, a novembre. Un'idea non nuova, che era già presente nel programma elettorale presentato alle ultime elezioni. "Si tratta - spiegano - di un sistema, già adottato da altre amministrazioni della Provincia, che intende favorire ulteriormente la raccolta differenziata dei rifiuti in quanto introduce il concetto: 'Più differenzi e meno paghi'. Il Partito Democratico si augura che la mozione possa essere adottata da tutto il Consiglio
Comunale perché sia dato un ulteriore e forte segno di attenzione al problema della gestione dei rifiuti e della salvaguardia dell’ambiente".

LEGGI ANCHE: Mozione Pd: "Tradate dichiari lo Stato di Emergenza climatica"