Politica
NERVIANO

Il seggio elettorale della frazione si trasferisce, sindaco replica alla Lega

Dopo la protesta del Carroccio, interviene il primo cittadino: "Decisione presa su consiglio della Prefettura, i leghisti fanno come gli struzzi"

Il seggio elettorale della frazione si trasferisce, sindaco replica alla Lega
Politica Legnano e Altomilanese, 28 Maggio 2022 ore 14:00

Il seggio elettorale di Cantone, frazione di Nerviano, sarà trasferito: dopo le proteste della Lega, parla il sindaco.

Seggio si sposta, parla il sindaco

"Chi c'era prima di noi non ha avuto il coraggio di decidere, su questo e su altro, millantando soluzioni inadeguate: noi affrontiamo i problemi senza scansarli e senza fare come gli struzzi".
Così il sindaco di Nerviano Daniela Colombo replica alla Lega, forza di minoranza, che la scorsa settimana ha protestato contro la scelta della Giunta comunale di spostare il seggio elettorale 16, quello di Cantone, nelle scuole di via Di Vittorio. Una decisione che, per il Carroccio, penalizzerebbe i cittadini della frazione. "La Prefettura di Milano ha scritto in più occasioni, nel 2021, sollevando la questione dell'inadeguatezza della struttura di Cantone viste le barriere architettoniche, mancanza di accesso per disabili, commistione del seggio con appartamento, illuminazione insufficiente - spiega Colombo - Delle circa 900 persone che accedono al seggio, oltre 350 abitano nelle vie di prossimità della scuola di via Dei Boschi, sede del seggio nel quale vengono trasferiti gli utenti".

Duello col Carroccio

"Chi oggi critica la scelta di rispettare le indicazioni della Prefettura e del comando dei Carabinieri, in precedenza aveva intenzione di trasformare la sala civica di Cantone (cosa rimasta sulla carta di un programma elettorale) in una sala prove-sala musica che non sarebbe stata compatibile con l'uso a seggio elettorale - prosegue Colombo - La decisione della Giunta è stata dell'1 marzo, non solo con pubblicazione all'albo pretorio ma anche di apposito avviso sul sito web e pagina facebook del Comune. Non si sono accorti?".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter