Menu
Cerca

Sedriano, anche un viceministro inaugura i nuovi orti

Polemica della Sinistra per il progetto.

Sedriano, anche un viceministro inaugura i nuovi orti
Politica Magenta e Abbiategrasso, 14 Ottobre 2019 ore 10:03

Anche un viceministro inaugura i nuovi orti a Sedriano.  Sono stati inaugurati sabato 12 ottobre gli orti urbani, alla presenza del sindaco Angelo Cipriani e del viceministro Stefano Buffagni, ubicati in via Treves.

Il progetto

Ai cittadini che ne hanno fatto richiesta, dopo il taglio del nastro, sono state consegnate le chiavi degli orti che da ora in avanti sono pronti per essere coltivati. Molto contento di questo traguardo il sindaco, che ha sottolineato come sia stata mantenuta un’altra promessa elettorale.

Il commento

“Con il progetto degli orti urbani che viene inaugurato questa mattina - ha commentato Cipriani - manteniamo un’altra promessa e consegniamo gli orti ai cittadini che aspettavano questa notizia da tanto tempo. Ringrazio l’assessore Armando Manes che ha seguito il progetto, tutti i dipendenti e il presidente di Cap Holding per il lavoro fatto”. Felice del risultato anche l’assessore Armando Manes.

Sedriano, anche un viceministro inaugura i nuovi orti

“È da quattro anni che seguo l’evolversi di questo progetto - ha commentato l’assessore - e finalmente ce l’abbiamo fatta. Gli orti grazie al Movimento cinque stelle oggi sono realtà”. All’inaugurazione era presente anche il viceministro allo sviluppo economico Stefano Buffagni, da sempre in contatto con il sindaco di Sedriano. “Oggi sono veramente felice di essere qui - ha commentato - perché ho seguito questo progetto fin dalle sue origini, quando era ancora sulla carta di un programma elettorale. Qualcuno dirà che non è il progetto perfetto, che si poteva fare di più e meglio, ma intanto gli orti sono realtà ed entreranno finalmente nella disponibilità dei cittadini”.

La polemica

Ma se da un lato c’è chi festeggia, dall’altro c’è anche chi protesta. Sinistra di Sedriano infatti definisce una “boiata gli orti stellati” e critica l’inaugurazione. “Vogliamo ricordare che gli orti a disposizione di chi ne farà richiesta sono 50, con un costo annuo di 60 euro, e di questi ne sono stati assegnati 37 - ha commentato Sds - dopo un primo bando durato mesi. E nonostante i lavori non siano ancora ultimati, si è deciso di inaugurarli lo stesso. Questo per evitare illazioni e imbarazzi dati dal protrarsi dell’opera. È infatti ancora in essere il secondo bando di assegnazione ma nonostante ciò non poteva mancare il viceministro, che ha trovato il tempo per assistere a questo epocale evento”.

 Sara Greta Passarin