Menu
Cerca
Svincolo colabrodo

Patto Robecco-Magenta per sistemare d'urgenza le buche

La stoccata: ""Si tratta però di una questione che va risolta contestualmente alla realizzazione della Vigevano-Malpensa, opera che continua ed essere ingiustificatamente osteggiata".

Patto Robecco-Magenta per sistemare d'urgenza le buche
Politica Magenta e Abbiategrasso, 23 Gennaio 2021 ore 14:35

Patto Robecco-Magenta per sistemare d'urgenza le buche. In questi giorni si è raggiunto un accordo “di emergenza” per la sistemazione del manto stradale in prossimità dello svincolo posto al confine tra i Comuni di Robecco e Magenta.

Patto Robecco-Magenta per sistemare d'urgenza le buche

Da diversi mesi i due Comuni si stanno confrontando per arrivare ad una soluzione definitiva del problema che per decenni le Giunte che si sono succedute non hanno mai affrontato. In primis chiarire a chi spetti la competenza territoriale della strada. I due Comuni hanno raggunto un accordo dividendosi il costo dell'intervento- tampone(circa 25mila euro).

"Basta polemiche sterili"

"Ogni sterile polemica in merito da chi abbia già amministrato prima di noi è inopportuna, fuori luogo e ci fa sorridere - commenta il gruppo politico “Esserci per tutti, sempre” -
L’intervento di urgenza è stato dettato da una grave situazione di sicurezza che meritava di essere risolta in maniera tempestiva. In considerazione della difficoltà a definire con chiarezza e certezza le competenze, i due Comuni hanno già provveduto congiuntamente a richiedere formalmente ad ANAS eventuali documenti in merito".

"La soluzione? Contestuale alla superstrada"

L' Amministrazione si dice conscia della pericolosità strutturale dello svicolo e della necessità di porre rimedio a questa ulteriore problematica. "Si tratta però di una questione che va risolta contestualmente alla realizzazione della Vigevano-Malpensa, opera che continua ed essere ingiustificatamente osteggiata da esponenti appartenenti a forze politiche incapaci di ascoltare i Sindaci e di dare risposte ai bisogni di un territorio", incalza la maggioranza.

Stoccata alla minoranza

Nel mirino la  proposta arrivata  di realizzare una rotonda provvisoria utilizzando “bidoni colorati riempiti di acqua”: "Ricordiamo che esistono precise normative per la progettazione e realizzazione di opere di questo tipo. Piuttosto auspichiamo che i partiti facciano finalmente il loro dovere a livello locale e sovracomunale per rispondere concretamente ed in tempi brevi alle esigenze dei territori e di chi li vive. Questa Amministrazione continuerà come sempre a tenere alta l’attenzione su questo tema superando gli individualismi a vantaggio del bene comune", è la conclusione.