Parabiago, l'assessore Slavazza si dimette

L'assessore all'Urbanistica di Parabiago, in quota Forza Italia, Marica Slavazza si è dimessa nella giornata di ieri, lunedì 29 aprile 2019.

Parabiago, l'assessore Slavazza si dimette
Politica Legnano e Altomilanese, 30 Aprile 2019 ore 14:12

Parabiago, si è dimessa ieri, lunedì 29 aprile 2019, l'assessore all'Urbanistica Marica Slavazza in quota Forza Italia.

Parabiago, a sorpresa le dimissioni dell'assessore

Terremoto nella Giunta guidata da Raffaele Cucchi (Lega): l'assessore all'Urbanistica, Edilizia Privata e Agricoltura di Parabiago,  Marica Slavazza ha rassegnato le sue dimissioni. L'ormai ex assessore di Forza Italia ora dovrà essere sostituito. E a farlo dovrà essere, per mantenere l'equilibrio politico, un suo "collega" forzista. Al momento le deleghe sono state rimesse nelle mani del primo cittadino.

Le parole di Slavazza

Marica Slavazza spiega i motivi di questa decisione: "Sono stati portati degli attacchi ingiustificati alla mia persona, accusandomi di perseguire degli interessi privati nell'agire amministrativo. Di tali falsità ho già provveduto a fornire ferma smentita a mezzo di un legale. Queste accuse, tuttavia, mi hanno turbato e non mi consentono più di avere la serenità necessaria per svolgere un così delicato incarico. Ed è proprio per la serietà che contraddistingue la mia persona che non intendo sottopormi oltremodo allo stillicidio mediatico ed alla strumentalizzazione a fini politici della mia attività amministrativa. Ci tengo solo a ribadire la mia assoluta buona fede, quella buona fede di chi sa di avere sempre operato nel pieno interesse della Città e dei suoi cittadini. A tal proposito ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto e con i quali ho collaborato negli anni, certa che abbiano percepito la dedizione e l’impegno che ho dedicato al mio incarico".

"Ho apprezzato la serietà e l'onestà"

Commenta infine il sindaco Raffaele Cucchi: "Ho preso atto della decisione di rimettere le deleghe da parte dell’Assessore Slavazza. Nella sua comunicazione l’assessore ha chiaramente spiegato le motivazioni che l’hanno spinta a questa decisione. Ne apprezzo la serietà e l’onestà di aver assunto questa decisione nel momento in cui non ha più ritenuto di avere la serenità per continuare a svolgere l’incarico".


Approfondimenti sul giornale in edicola da venerdì 3 maggio 2019.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE