Castano Primo

"No" moschea al banchetto Lega ed è bagarre con gli islamici

Tra botta e risposta e qualche momento di accesa discussione, alla fine la situazione è tornata alla normalità e alcuni membri delle associazioni pakistane hanno anche firmato per il Made in Italy.

"No" moschea al banchetto Lega ed è bagarre con gli islamici
Politica Legnano e Altomilanese, 20 Giugno 2021 ore 11:36

Un banchetto della Lega di Castano con lo slogan "No moschea" e per raccogliere le firme per il Made in Italy è stato occasione di un dibattito, a tratti animato, tra i militanti del Carroccio e i rappresentanti della Comunità pakistana di Castano e Magenta.

"No moschea al banchetto Lega"

Al gazebo organizzato  domenica 20 giugno 2021 dalla sezione della Lega di Castano, infatti, si sono presentati anche i rappresentanti dell'associazione culturale Madni di Castano, dell'associazione culturale islamica castanese e  de La Nuova Italia di Magenta.

Dibattito acceso tra leghisti ed islamici

Da una parte il Carroccio che ha puntato l'attenzione sulle responsabilità dell'Amministrazione nel concedere prima il permesso di costruire e successivamente nel rescinderlo; dall'altra, la comunità islamica che, forte della sentenza del Tar di inizio giugno che ha accolto il loro ricorso e di fatto potrebbe dare il via ai lavori per la creazione di un centro in via Friuli, ha sottolineato come sia un loro diritto avere un luogo di incontro. Al centro della discussione la definizione di "moschea" del luogo di incontro di via Friuli. Tra botta e risposta e qualche momento di accesa discussione, alla fine la situazione è tornata alla normalità e alcuni membri delle associazioni pakistane hanno anche firmato per il Made in Italy.

10 foto Sfoglia la gallery