Menu
Cerca
L'azienda ha chiesto ai pendolari 10mila euro di risarcimento

MiMoAl, la Lega in Regione: "Inopportuna l'azione legale di Trenord"

Andrea Monti, vice presidente della Commissione Trasporti in Regione: "Richiesta di risarcimento di Trenord a MiMoAl inopportuna se solo aziendale"

MiMoAl, la  Lega in Regione: "Inopportuna l'azione legale di Trenord"
Politica Magenta e Abbiategrasso, 04 Febbraio 2021 ore 15:17

Andrea Monti, vice presidente della Commissione Trasporti in Regione: "Richiesta di risarcimento di Trenord a MiMoAl inopportuna se solo aziendale"

MiMoAl, la Lega in Regione: "Inopportuna l'azione legale di Trenord"

La querelle tra Trenord e MiMoAl, con l'azienda regionale dei trasporti che ha denunciato l'associazione di pendolari della Milano Mortara per violazione di diritti d'autore e diffamazione chiedendo un risarcimento di 10mila euro, diventa materia di dibattito politico in Regione Lombardia. Il consigliere regionale dei Cinque Stelle Simone Verni ha infatti chiesto in Commissione Territorio e Infrastrutture del Consiglio regionale all'assessore ai Trasporti Claudia Terzi di far desistere Trenord dalla richiesta.

Monti (Lega): "Azione inopportuna se solo aziendale"

D'accordo, seppur con le dovute puntualizzazioni, anche il vice presidente della Commissione V, Andrea Monti (Lega): "Premesso che in genere non condivido quanto viene fatto da un Comitato così schierato politicamente, considero però inopportuna l'azione di Trenord", afferma, precisando di ritenere non corretto domandare all'assessore di intervenire, qualora la richiesta di essere risarciti fosse solo aziendale, e non quindi della Regione. "In tal caso, andrebbero sollecitati, piuttosto, i soci, ovvero Fnm e Trenitalia", conclude Monti. Una posizione di parziale apertura che può dunque far sperare gli esponenti dell'associazione.