Menu
Cerca
La polemica

Italia Viva: "Fallimento politico del centrodestra a Parabiago"

Italia Viva di Parabiago critica con la scelta della maggioranza di affiggere manifesti relativi alla campagna di prevenzione con l'immagine del sindaco.

Italia Viva: "Fallimento politico del centrodestra a Parabiago"
Politica Legnano e Altomilanese, 10 Maggio 2020 ore 16:13

Italia Viva di Parabiago prende parola sulla situazione politica del centrodestra (oggi in maggioranza) in città.

Italia Viva e la campagna di prevenzione che ha creato polemiche

Dopo le polemiche scaturite in città per la decisione dell'Amministrazione di affiggere manifesti relativi alla campagna di prevenzione da Covid-19 con l'immagine del sindaco Raffaele Cucchi e il logo comunale, anche il Comitato Parabiago Viva (Italia Viva), coordinato da Pino Lionetti ed Eleonora Pradal, esprime la sua critica. "Il fallimento politico del centrodestra di Parabiago è rappresentato da questa foto (vedi qui in basso). La maggioranza in consiglio comunale si è divisa su tutto, dal bilancio alla nomina del presidente del Consiglio, fino ad arrivare ad eleggere un Presidente dell'opposizione perché incapaci di accordarsi".

Parabiago, polemiche sul manifesto del sindaco Cucchi

"Vogliamo tornare a vedere la nostra città protagonista"

Poi hanno continuato: "Tuttavia nessuna delle forze politiche di maggioranza presenti in consiglio sono state in grado di esprimere una capacità propositiva ed hanno lascito al sindaco qualunque iniziativa (compresa una propagandistica come questa) senza avere il coraggio di fargli notare quanto tutto ciò sia sbagliato e fuori da ogni regola democratica. Il nostro auspicio è quello che Parabiago esca da questo torpore e le forze politiche si assumono l'onere di progettare e governare il futuro. Italia Viva lavorerà in questa direzione perché vogliamo vedere la nostra città essere protagonista dell'Alto milanese e non il satellite di qualche politico leghista regionale".

LEGGI ANCHE: "Il sindaco Cucchi ha superato il confine della decenza"