Menu
Cerca
Parabiago

"Il sindaco Cucchi ha superato il confine della decenza"

Manifesti di prevenzione con il simbilo del Comune e il volto del sindaco: a Parabiago scatta la polemica. Ecco cos'è successo.

"Il sindaco Cucchi ha superato il confine della decenza"
Politica Legnano e Altomilanese, 09 Maggio 2020 ore 19:26

"Il sindaco Cucchi ha superato il confine della decenza" con queste parole il circolo Pd cittadino commenta i manifesti di prevenzione con l'immagine del primo cittadino Raffaele Cucchi e il simbolo del Comune comparsi oggi, sabato 9 maggio, in città.

Le polemiche in città

Manifesti di prevenzione Coronavirus con l'immagine del sindaco e il simbolo del Comune (vedi foto di copertina): una scelta che ha scatenato le polemiche a Parabiago. Le reazioni sono iniziate già nella mattinata di oggi, sabato 9 maggio. Tra loro quelle di Giorgio Nebuloni, presidente Anpi, sul suo profilo Facebook che ha condannato duramente la scelta del primo cittadino.

Le reazioni del centrosinistra

In poco tempo è arrivata anche la reazione del circolo Pd cittadino a cui si è affiancato anche l'intero gruppo consiliare di centrosinistra. "Il sindaco di Parabiago occupa le sue giornate facendo il presentatore di dirette Facebook e nel weekend attacca manifesti su cui compare il suo faccione - hanno dichiarto - La situazione a Parabiago purtroppo non è rosea, quella della Rsa Albergo del Nonno drammatica. In tutto questo il sindaco Cucchi affigge un bel manifesto con il simbolo comunale e il suo faccione in bella vista".

"Se volessimo essere cattivi potremmo pensare che i suoi impegni siano farsi propaganda"

Poi hanno continuato dal circolo Pd, presieduto da Laura Schirru: "Qualche settimana fa, ad una interrogazione del centrosinistra in Consiglio comunale aveva risposto che non aveva potuto firmare l’appello (firmato ad esempio dal suo collega di partito sindaco di Nerviano Cozzi) relativo al potenziamento della sanità territoriale perché è girato su un gruppo whatsapp che lui non consulta giornalmente visti i suoi impegni. Se volessimo essere cattivi potremmo pensare che i suoi impegni siano farsi propaganda pre elettorale utilizzando la sua figura istituzionale in un momento tristissimo per la sua città. Ci vuole coraggio!".

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE