regione Lombardia

In Consiglio regionale la commemorazione dell’ex sindaco Cavicchioli

Arianna Cavicchioli è stata sindaco di Rho per due mandati dal 1994 al 2002. 

In Consiglio regionale la commemorazione dell’ex sindaco Cavicchioli
Rhodense, 27 Luglio 2020 ore 14:55

Il Consiglio regionale, presieduto da Alessandro Fermi, si è aperto questa mattina, lunedì 27 luglio, con un minuto di silenzio per ricordare Arianna Cavicchioli, sindaco di Rho dal 1994 al 2002, poi Consigliera provinciale con i DS e Consigliera regionale del PD, scomparsa l’11 luglio scorso. Alla commemorazione in Aula erano presenti i familiari, la figlia Amelia, la sorella Patrizia e la cugina Cristina Pinciroli, ai quali il Presidente Fermi, a nome di tutto il Consiglio, ha rivolto un pensiero di vicinanza e di cordoglio.

Le parole del prescindere Fermi

“Molti di noi l’hanno conosciuta e stimata per la generosa passione ideale e la concretezza che l’animava- ha detto il Presidente Fermi durante la commemorazione – Ricorderemo sempre il suo attaccamento al territorio e l’attenzione ai problemi che ha sempre dimostrato, in particolar modo negli otto anni intensi da Sindaco, caratterizzati dall’insediamento di Fiera Milano a Rho-Pero, dall’avvio della trasformazione dell’area ex Alfa Romeo e da una trasformazione urbana rilevante, progetti che la videro impegnata con determinazione per integrare al meglio la città con il polo fieristico divenuto in poco tempo un’eccellenza di livello europeo”.

Il ricordo di Carlo Borghetti

“È una forte emozione per me intervenire in ricordo di Arianna Cavicchioli, un ricordo che non avrei mai voluto fare – ha dichiarato il Vice Presidente Carlo Borghetti intervenendo alla commemorazione – La sua attività da Sindaco restituisce il suo lascito più forte, riconosciuto da tutta la cittadinanza e da tutti gi schieramenti politici. Con lei Rho, che è anche la mia città, vide ripartire la riqualificazione di tante aree dismesse e bloccate da anni. Da non  dimenticare la sua attenzione speciale per i servizi alla persona, dovuta sia alla sua professione di assistente sociale sia all’ascolto di persone e famiglie fragili. Arianna è stata una donna di partito, non per gli incarichi ricoperti, ma per aver creduto nel partito come luogo di sviluppo delle idee dove poter esercitare il primato della politica”.

Chi era Arianna Cavicchioli

Arianna Cavicchioli è stata sindaco di Rho per due mandati dal 1994 al 2002.  Figura storica del PD Arianna Cavicchioli è stato il sindaco che ha portato a Rho il nuovo polo fieristico di Milano nell’area dell’ex raffineria di Rho-Pero. Nel 2004 era stata eletta consigliere provinciale nelle liste dei Democratici di Sinistra. In Provincia Arianna Cavicchioli ha ricoperto il ruolo di vicepresidente del Consiglio Provinciale e poi di capogruppo del Partito Democratico. Nel 2010 era stata eletta Consigliere Regionale rappresentando al Pirellone il nostro territorio e faceva ora parte della Segreteria Regionale del partito. Di professione assistente sociale e mamma di Amelia, Arianna Cavicchioli aveva 60 anni e da più di un anno stava lottando contro una malattia che non gli ha lasciato scampo.

TORNA ALLA HOME

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia