Politica

“Fratus game over, comincia un’altra partita”

Il Pd di Legnano: “Hanno portato indietro la città di 10 anni, con i comitati di affari, i favoritismi, il cerchio di amici da premiare”.

“Fratus game over, comincia un’altra partita”
Politica Legnano e Altomilanese, 18 Maggio 2019 ore 18:36

L’affonda del Pd di Legnano a poche ore dalle dimissioni del sindaco: "Fratus Game over, comincia un’altra partita”.

“Fratus game over, a due anni dall’insediamento”

“Sabato 18 Maggio 2019 sarà una data da ricordare. Non sono trascorsi nemmeno due anni da quando la Giunta di Centrodestra capitanata da Gianbattista Fratus si è insediata a Palazzo Malinverni, animata da grandi velleità. “Liberi di cambiare la città”, recitava il titolo del loro programma elettorale.  – scrive in una nota il  Pd legnanese -  Ebbene, ci sono riusciti: hanno preso una città dove la partecipazione dei cittadini aveva iniziato il suo difficile percorso: Bilancio Partecipativo, Consulte Territoriali, Il Portale del Cittadino, dove le pareti di Palazzo Malinverni si stavano trasformando in grandi vetrate di cristallo, in cui delibere, documenti, verbali, programmi, bilanci erano finalmente a disposizione di tutti i cittadini, dove i conti del comune erano gestiti con il buon senso del padre di famiglia. E l’hanno riportata indietro di dieci anni, con i comitati di affari, le decisioni di vertice, i favoritismi, i “prezzi da pagare”, il cerchio degli amici da premiare.

“Albero da Giussano non dev’essere trascinato nel fango”

“Tanti consiglieri comunali, 13 su 25, la maggioranza, hanno detto basta, - continuano dal Pd - il nostro Alberto da Giussano non può meritarsi questo, non può essere trascinato impunemente nel fango. E così, pur attendendo con rispetto la conclusione degli iter processuali, oggi è politicamente finita la giunta Cozzi-Fratus”.

“Inizia una nuova partita basata su onestà, trasparenza e partecipazione”

 

“Con tanta tristezza per la pessima immagine che Legnano, grazie a loro, ha dato di sé a tutta l’Italia ma con il sollievo per la fine di una brutta, brutta storia. – concludono gli esponenti del Pd - Game over, comincia un’altra partita, dove si vincerà se si saprà mettere in campo un programma onesto, trasparente, partecipativo, giusto e solidale. Di questo Legnano ha bisogno, se lo merita. Il Partito Democratico c’è, disposto a lavorare con tutti coloro che condivideranno questi valori e questo appassionante cammino”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter