Politica
lainate

Fine anno: il discorso del sindaco Tagliaferro

"Quanto riportato è la testimonianza di una città che non si ferma e vuole continuare a migliorarsi, nonostante le difficoltà"

Fine anno: il discorso del sindaco Tagliaferro
Politica Rhodense, 31 Dicembre 2021 ore 09:10

Il discorso del sindaco di Lainate, Andrea Tagliaferro, guarda l'anno appena passato, lo racconta ed esamina, concludendo con i buoni propositi per il 2022. Ecco il testo integrale.

Fine anno: il discorso del sindaco di Lainate, Andrea Tagliaferro

Cari Lainatesi, sebbene i progressi delle cure mediche ed i vaccini ci consentano di affrontare questa nuova fase critica con maggiore tranquillità, i numeri di contagi che stanno ancora una volta crescendo nelle ultime settimane sono un chiaro segnale che non siamo ancora fuori dall’emergenza sanitaria. Che non dobbiamo per nulla abbassare il livello di attenzione e che, almeno ancora per un po’, dovremo imparare a convivere. Mi piace ricordare che tutto ciò è stato possibile grazie all’irrinunciabile e fondamentale supporto di tutti i dipendenti comunali ai quali va il mio più sincero ringraziamento!

Cantieri autostradali

La nostra città ancora fortemente interessata, a volte penalizzata, dalla presenza dei cantieri autostradali con un’attività di cantiere che in alcuni periodi dell’anno è stata ridotta al lumicino. E a messo a dura prova la pazienza di tutti. Dalla fine del mese di Settembre società Autostrade ci ha comunicato di aver risolto il contenzioso in essere con la società appaltatrice che rappresentava il motivo principale di rallentamento dei lavori: da allora abbiamo in effetti visto un’accelerazione del ritmo lavorativo di cantiere. Posso confermarvi che l’impegno dell’Amministrazione comunale, costante e quotidiano, è finalizzato a far sì che i lavori procedano speditamente, ricordando a tutti che i lavori non sono commissionati e pagati dal Comune, ma sono effettuati da società Autostrade in qualità di concessionario di un servizio dello stato, il servizio autostradale appunto.

Quest’anno è stato anche quello della ripartenza

Ripartenza della vita associativa del generoso mondo del volontariato cittadino, grazie al grande impegno di tante persone che hanno osato mettersi in gioco e affrontare norme anti-Covid a volte fin troppo complesse (oltre che costose dal punto di vista economico). Ripartenza di tutte le categorie economiche: gli imprenditori, i commercianti, i liberi professionisti che hanno dimostrato grande resilienza ed hanno saputo “tener duro” nella difficile quotidianità.

Consentitemi di ricordare il fondo ripartenza messo a disposizione del Comune in piena emergenza sanitaria, a metà dell’anno 2020 che ha consentito a tante idee delle nostre associazioni di trasformarsi in iniziative e progetti nel corso del 2021, ha consentito alle associazioni sportive di avere le risorse necessarie per far svolgere sport in sicurezza ai nostri ragazzi; ha consentito alle attività economiche di avere un giusto aiuto economico anche dal proprio Comune, aiuto che certamente non ha determinato le sorti, positive o negative, di un’attività, ma ha senz’altro fatto capire che la comunità è accanto a chi lavora e si prodiga ogni giorno per creare valore nella nostra città. Credo che le luci natalizie realizzate in collaborazione con i commercianti che vediamo in questi giorni nella nostra città, molto apprezzate dentro e fuori Lainate, rappresentino il simbolo concreto di una città che ha reagito e vuole dimostrare di essere “viva”.

I progetti sono andati avanti

Nonostante l’anno complicato, come Amministrazione comunale abbiamo cercato di essere presenti
concretamente, realizzando progetti e portando a termine tante iniziative. Ne ricordo qualcuna e parto proprio dai processi di digitalizzazione di una parte dei servizi comunali messi a disposizione nei primi mesi dell’anno … ormai sono entrati nelle nostre abitudini e li diamo per scontati, ma fino a qualche mese fa non esistevano, mentre oggi sono una realtà!

Giusto per fare un esempio, le nostre famiglie che partecipano ai bandi per i buoni alimentari e per il sostegno al pagamento dell’affitto, oggi lo possono fare con lo SPID e senza stampare un foglio di carta.
Oppure possiamo dire che l’iscrizione e la gestione degli ultimi concorsi con i quali il Comune ha assunto personale sono stati eseguiti completamente in digitale, senza la stampa di alcun modulo cartaceo. In questo anno abbiamo potenziato l’organico del personale comunale, rinforzando le aree sulle quali eravamo un po’ in affanno nei mesi passati: il Punto Comune su tutti che finalmente da poche settimane è tornato ad un organico che consente di erogare un servizio all’altezza della nostra città. Piuttosto che la Polizia Locale che, nel corso di un anno, dispone di un comando quasi completamente rinnovato, con l’inserimento di nuovi agenti, anche giovani.

Lavori pubblici

Questo è stato l’anno delle grandi manutenzioni, della messa in sicurezza di molte strade, della sistemazione della frequentata alzaia del Villoresi, dell’illuminazione delle rotonde presso l’attuale ingresso autostradale, unitamente alle luci lungo la via Mascagni sino alla rotonda in prossimità della piattaforma ecologica: lavori per circa 150mila euro. Penso poi al Calistenics, simbolo di un percorso partecipato. Pensato e proposto da alcuni giovani lainatesi, è diventato una realtà a disposizione di tutti.
Su Villa Litta la sistemazione della carpinata con importanti lavori di supporto alle piante che costituiscono una delle più belle carpinate di tutta la Lombardia.

Servizi sociali

Nel corso del 2021 i Servizi sociali sono ripartiti in osservanza delle regole Covid e non è stato semplice:
forse non ci ricordiamo che nel 2020 molti servizi erano stati sospesi perché non si sapeva come gestire le situazioni in piena emergenza sanitaria; oggi tutti i servizi sono attivi ed, anzi, siamo partiti e stiamo partendo con nuovi servizi. Vi segnalo il progetto Bussola che è attivo da poco presso la nostra RSA e che consiste in un importantissimo servizio di orientamento per le nostre famiglie alle prese con la gestione di persone anziane: un punto unico dove ottenere informazioni ed essere indirizzati a colpo sicuro verso le strutture che potranno rispondere alle nostre necessità. E’ un servizio nuovo per tutta la zona del rhodense che parte proprio a Lainate e che sono certo sarà molto utile per le nostre famiglie. Famiglie che quest’anno hanno particolarmente sofferto la situazione: il disagio e non solo quello economico è cresciuto ovunque, anche a Lainate e i nostri servizi sociali sono impegnati nella costante ricerca di una risposta valida a tale disagio. Nel corso dell’anno abbiamo erogato 538mila euro in bandi a sostegno delle famiglie che hanno consentito a 503 nostre famiglie di poter usufruire di buoni alimentari per fare la spesa o di un aiuto concreto per il pagamento dell’affitto. Ogni famiglia aiutata dal comune ha ricevuto una media di 720 euro.

Capitolo Scuola

Con l’approvazione nello scorso mese di novembre del piano del diritto allo studio, abbiamo garantito uno stanziamento di 1 milione e 200mila euro del bilancio comunale per le nostre scuole per poter avviare e sostenere progetti e iniziative concrete.

Ambiente

E’ cresciuta in questi mesi l’attenzione anche all’ambiente che ci circonda. Nell’ambito dell’iniziativa
Verde Anch’io, si inseriscono interventi di piantumazione e rimboschimento tra la via Lepetit e la
circonvallazione in prossimità del parcheggio per auto. In quest’ottica si è consolidata anche la
collaborazione con alcune aziende locali. Cito ad esempio l’iniziativa Azzera CO2 che ha portato alla
significativa piantumazione in sinergia con un’importante azienda lainatese. Crediamo fermamente nelle politiche ambientali, ma non fatte per conto nostro, ma in una logica di sistema: da qui l’adesione all’iniziativa attiva nella Città Metropolitana di Milano conosciuta come Forestami.

Progetti per il futuro

E poi uno sguardo fiducioso al futuro. Grazie al lavoro silenzioso di questi mesi, nel 2022 arriveranno a
compimento tanti progetti.

- Inizieranno i lavori per il nuovo asilo nido in via Val Seriana, nella zona della Rsa e della sede della Polizia Locale in quella che vuole diventare la cittadella dei Servizi.
- Saranno avviati interventi di manutenzione straordinaria e ampliamento degli spazi della nostra
Rsa
- Inizieremo a mettere mano alle infrastrutture viabilistiche in vista della disponibilità del sottopasso autostradale di corso Europa: saranno realizzate due importanti rotatorie nella zona industriale di Lainate ovest (verso Nerviano), oltre ad una rotatoria molto attesa che regolerà e rallenterà il traffico all’uscita del centro sportivo lungo la circonvallazione.
- Stiamo ultimando in queste settimane il progetto di realizzazione del nuovo refettorio della scuola primaria di via Litta, un’opera da quasi un milione di euro che consentirà di liberare spazi all’interno
del plesso scolastico di via Litta, attualmente adibiti a mensa.
- Interverremo nel 2022 con lavori di sistemazione dell’area mercato di Lainate centro, sistemando alcune pavimentazioni ammalorate, rinnovando le colonnine di alimentazione elettrica e realizzando alcuni parcheggi nella zona all’ingresso del mercato.
- Continueremo con le attività di piantumazione e cura del verde su tutto il nostro territorio che dispone ad oggi di circa mezzo milione di metri quadri di verde pubblico.
- Saremo attenti sicuramente alle opportunità che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza offrirà ai
comuni; e per fare questo ci stiamo preparando al meglio cercando di predisporre progetti che possano essere finanziati. Abbiamo stipulato proprio poche settimane fa un accordo con la Città Metropolitana di Milano, convinti del fatto che a fronte delle ingenti risorse appostate dal Pnrr occorrerà rispondere in tempi rapidi, facendo sistema con gli altri Comuni, con la Città Metropolitana e con la Regione.
- Porremo particolare attenzione alla progettazione di aree problematiche sul nostro territorio che
necessitano di una riqualificazione. Cito tra tutte l’area delle ex piscine di via Montegrappa e lo
stabile dell’ex Castello nei pressi delle scuole medie di Barbaiana.

Le conclusioni ed il saluto del sindaco Tagliaferro

Mi fermo qui, anche se cose da dire sarebbero ancora molte. Testimonianza di una città che non si ferma e vuole continuare a migliorarsi. Auguro davvero di cuore a tutti voi che le prossime festività natalizie possano restituire un pizzico di serenità in questi tempi davvero difficili in cui l’incertezza di una situazione sanitaria, e permettetemi di dire anche sociale, rischia di azzerare i nostri sogni sul futuro appiattendoci sulla quotidianità. Penso che in questa fase più che mai sia necessario fare squadra e lavorare tutti insieme con l’obiettivo comune di fare bene per fare del bene!
Tanti auguri Lainatesi, tanti auguri Lainate !