Cuggiono, la maggioranza si spacca. L’opposizione: “Il sindaco non ha più la maggioranza”

Il sindaco: "Vado avanti, non mi dimetto"

Cuggiono, la maggioranza si spacca. L’opposizione: “Il sindaco non ha più la maggioranza”
Legnano e Altomilanese, 28 Luglio 2019 ore 11:13

Colpo di scena nel consiglio comunale di venerdì 26 luglio a Cuggiono

Cuggiono, nuovo gruppo per gli ex Forza Italia

Maggioranza in bilico a Cuggiono: i tre consiglieri di maggioranza dell’area FI-FdI, in contrasto con l’altra componente della coalizione (Lega e gruppo civico Vivere Cuggiono), hanno fondato un nuovo gruppo denominato “Prima Cuggiono e Castelletto”. Preso atto dell’espulsione da FI ad opera degli organi provinciali del partito che hanno deciso di sostenere il sindaco Maria Teresa Perletti e la maggioranza uscita dalle urne nel giugno 2017, Carlotta Mastelli ha detto di prendere atto della decisione del suo partito e di dare vita al gruppo civico “Prima Cuggiono e Castelletto”. Al suo fianco si sono schierati Cristian Vener, cui il sindaco ha revocato le deleghe e l’incarico di vicesindaco, e l’assessore all’Ambiente Giuliana Soldadino.

“Lavoriamo per i cittadini”

Tutti hanno dichiarato di essere lontani dalla politica delle poltrone e dalla logica delle imposizioni di partito, di essere li per lavorare per i cittadini e per il bene della comunità. A questo punto sono spuntate delle magliette bianche con la scritta “Prima sempre i cittadini” che sono state indossate dai tre consiglieri e Soldadino ha aggiunto che il loro lavoro e la loro attenzione sarà sempre rivolta ai cittadini. Capogruppo della neonata forza civica Cristian Vener. Il gruppo rimane nell’area della maggioranza.

maggioranza in bilico a Cuggiono, nasce "Prima Cuggiono e Castelletto"

“Sindaco non ha più la maggioranza”

Nonostante il posizionamento nell’area di maggioranza, dall’opposizione di Cuggiono Democratica non hanno mancato di far notare quanto ora l’Amministrazione sia in bilico. “É certificato stasera – ha detto Giovanni Cucchetti del gruppo di opposizione Cuggiono Democratica – che il sindaco non ha più la maggioranza. Siete platealmente divisi, siete una somma di voti: sei + tre”. “Non avete niente di civico – ha aggiunto Paolo Sassi capogruppo di Agorà – siete stati eletti von i voti dei partiti. Dovete andare a casa e richiedere il consenso dei cittadini come gruppo civico”.

“Si evitino le pagliacciate”

Da parte sua il sindaco Perletti ha preso atto della nuova formazione in consiglio invitando ad evitare le pagliacciate. “Da parte mia c’é il massimo impegno a lavorare per il nostro paese – ha detto la prima cittadina – il mio intento é di andare avanti, io non mi dimetto”. Quanto potrà durare una maggioranza così malconcia? Una mozione di sfiducia al sindaco é già pronta, in autunno é possibile che minoranze e nuovo gruppo civico redigano un testo condiviso e facciano saltare il banco.

LEGGI ANCHE: Crisi di Giunta a Cuggiono: Perletti revoca le deleghe a Vener

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia