Menu
Cerca
La querelle

"Corbetta conferisca tutti i suoi servizi ad Asm"

L'assessore magentino Simone Gelli risponde per le rime al sindaco Ballarini.

Politica Magenta e Abbiategrasso, 05 Febbraio 2021 ore 09:06

"Corbetta conferisca tutti i suoi servizi ad Asm". Dopo le provocazioni del sindaco Marco Ballarini, l'assessore di Magenta Simone Gelli ribatte: "Ballarini, invece di fare la morale a tutti, dovrebbe conferire ad asm tutti i servizi della sua città, come da sempre ha fatto Magenta".

La boutade di Ballarini

La boutade del primo cittadino corbettese, che nonostante una quota minoritaria, sta dimostrando di voler gestire la regia della vicenda Asm, scatena dure reazioni nella città della Battaglia.

Guarda il video di Ballarini:

"Corbetta conferisca tutti i suoi servizi ad Asm"

"Credo che prima di fare la morale a tutti, il sindaco Ballarini dovrebbe dimostrare quanto tiene ad Asm non solo a parole ma con veri fatti. Corbetta, infatti,  detiene lo 0,3 delle quote di Asm e questo in ragione dei servizi conferiti. Considerate le dichiarazioni odierne del sindaco, mi aspetto che da domani invece di parlare a vanvera, cominci il percorso per conferire ad Asm tutti i servizi della sua città. Solo così il sindaco Ballarini potrà dimostrare la volontà di Corbetta e della sua Amministrazione di essere un punto fermo rispetto alla nostra azienda".

"Azioni più che parole"

Poco gradito, quindi, l'intervento del vicino dic asa corbettese: "Sono tante infatti le parole che possono essere dette in questo momento di difficoltà, credo però che gli atti siano ancor più fondamentali per il rilancio dell'azienda e di tutto il nostro territorio. Conferire servizi permetterebbe ad asm di crescere in fatturato, sia come livelli occupazionali che come realtà sovra comunale del territorio, evitando, magari, tentazioni malsane, di costituire altri soggetti ad essa concorrenziali. Sono convinto quindi che alle parole, seguiranno nei prossimi giorni fatti concreti. Diversamente non ci troveremmo nella prima repubblica, bensì davanti ad un amministratore che a parole vuole difendere l'integrità dell'azienda ma nei fatti, se ne guarda bene dal voler aiutare la stessa a crescere".