Politica

Città metropolitana boccia la tangenziale, Gelli s'infuria

Chiede a Regione e Ministero di abbandonare il progetto, furia di Gelli

Città metropolitana boccia la  tangenziale, Gelli s'infuria
Politica Magenta e Abbiategrasso, 30 Novembre 2017 ore 14:43

Città metropolitana boccia la nuova tangenziale e manda su tutte le furie chi la strada l'aspetta da tempo.

Città metropolitana dice no

Un altro no

"Oggi, in Città Metropolitana, il Pd prova, per l'ennesima volta prova a fermare la nuova strada tra Magenta e Vigevano. La mozione che potrete leggere qui sotto è passata con i voti del centrosinistra. Contrari Lega e centrodestra. Quando poi qualcuno verrà a dirmi che però la Variante di Pontenuovo va fatta, saprò come rispondere a tono dato che quell'opera è collegata alla realizzazione della strada. Faccio i miei complimenti al PD. Fortunatamente Regione Lombardia lavora in maniera diversa proprio per realizzare le due opere", è l'affondo del vicesindaco magentino Simone Gelli, che, su Facebook, posta il documento con cui l'ente superiore chiede a Regione e Ministero di abbandonare il progetto, suggerendo di valorizzare la mobilità ferroviaria e di riqualificare le strade già esistenti.

Confermato il disaccordo

Già in passato Città metropolitana aveva osteggiato il progetto Anas, proponendone uno alternativo che, però, non ha riscontrato il favore della maggioranza dei Comuni che marciano compatti verso la riunione del 14 dicembre. 

Legambiente esulta: leggi

Seguici sui nostri canali