Senago

Beretta: “Petizione e perizie, basta strumentalizzazioni”

. E' il sindaco senaghese a chiarire la situazione scuole, dopo la petizione di Francesca Fava. 

Beretta: “Petizione e perizie, basta strumentalizzazioni”
Bollatese, 28 Luglio 2020 ore 08:56

Beretta: “Petizione e perizie, basta strumentalizzazioni”. E’ il sindaco senaghese a chiarire la situazione scuole, dopo la petizione di Francesca Fava.  “Ancora una volta le informazioni vengono politicamente strumentalizzate, senza alcun motivo, facendo leva sui legittimi timori dei genitori da una parte politica non afferente alla maggioranza”.

“Effettuate un accesso agli atti”

Il sindaco puntualizza:

“Il 3 dicembre 2019  con i protocolli 33322/2019 e 33323/2019 sono pervenuti al protocollo dell’ente le consuetudinarie relazioni dei RSPP dei due istituti comprensivi Marco Polo e L. Da Vinci presenti sul nostro territorio – spiega – Sono delle perizie di cui l’ente non è proprietario, pertanto non è tenuto per norma e non per volontà di qualche amministratore a pubblicarli, ma possono essere richiesti con formale richiesta da coloro che hanno diritto di riceverli. Nella polemica fomentata dal Movimento 5 stelle di Senago si fa riferimento a una frase riportata nella perizia relativa al plesso Allende di via Risorgimento secondo cui  in alcune aule si è verificato anni fa ( credo quasi una decina di anni fa ) il distacco di alcuni controsoffitti a causa delle copiose infiltrazioni e si evidenzia che tali aule sono state rese inagibili ( quindi non accessibili da nessuno ) e la situazione se non risolta potrà causare un serio pericolo per gli occupanti. Al fine di scongiurare tali ipotesi, l’Amministrazione Comunale di Senago per il 2020 ha messo a bilancio come si può riscontrare dagli atti, ingenti somme in merito alla manutenzione straordinaria dei plessi scolastici nello specifico circa 300 mila euro ( oltre alla somma di 90.000 euro che poche settimane fa ci siamo aggiudicati attraverso un bando dello Stato finalizzato agli adeguamenti Covid-19) . Con queste somme stiamo procedendo a risolvere le problematiche evidenziate nelle relazioni degli RSPP, in modo da riaprire le scuole anche con la possibilità di usufruire di aule inagibili in passato e scongiurare possibili pericoli futuri per gli occupanti del plesso”.

I lavori in agenda

Il Comune sta procedendo  a mettere in sicurezza maggiormente i plessi scolastici, secondo le prescrizioni degli RSPP e ATS, oltre a quanto già fatto fino ad ora e recuperare nuove aule secondo le prescrizioni Covid, stanziando:  50 mila euro per la messa in sicurezza del plesso Allende di via Risorgimento con  sistemazione spogliatoi palestra e aule chiuse ( come citato nella perizia sopra riportata ), sistemazione cancelli e parapetti; – 55 mila euro per il rifacimento della pavimentazione dell’infanzia Collodi di via Monza;  90 mila euro per : acquisto arredi varie scuole, creazione nuove aule infanzia Andersen via Padova, sistemazione aula gradoni plesso scuole elementari di via Liberazione inagibile da quasi 10 anni , creazione di nuove pavimentazioni per nuovi accessi contingentati nelle varie scuole. Altri lavori già eseguiti e in esecuzione per la messa in sicurezza e normativa Covid-19 con la squadra operai del Comune di Senago nei vari plessi scolastici.
“Inoltre, quanto prima verranno avviati i lavori per la riqualificazione di tutti gli impianti termici delle scuole di Senago, che verranno conclusi nel 2021/22 ed entro il 31 ottobre, per 130mila euro, verranno eseguiti i lavori di riqualificazione degli impianti termici della scuola elementare di via Liberazione. Stiamo evitando di perderci in chiacchiere inutili, poichè c’è molto da lavorare in tempi molti stringenti, nella speranza di conseguire i risultati per tempo, dato che chiaramente dobbiamo rispettare le normative per l’affidamento dei lavori e i tempi di realizzazione e conseguenti pulizie di cantiere e di fino che devono essere messe in atto in vista delle imminenti riaperture, senza contare il posizionamento di tutto l’arredo anche da parte delle scuole stesse. Si precisa inoltre che da dicembre non è stato possibile eseguire lavori a causa delle direttive Covid – 19, in assenza del bilancio comunale e delle linee guida ministeriali. Il dialogo con i dirigenti scolastici è costante e proficuo, fermo restando che regna ancora molta incertezza su molti nodi fondamentali per le riaperture”, evidenzia  Beretta.

 Il rammarico di Beretta

L’Amministrazione Comunale ha già avviato con i tecnici i sopralluoghi presso il plesso Allende di via Risorgimento per imbastire l’iter progettuale per la riqualificazione dell’intero plesso e accorpamento delle scuole elementari di via Padova allo stesso, consapevoli che il percorso non sarà breve. “Rammarica questa continua pubblicità negativa degli edifici scolastici di Senago proposta da alcuni, che non porta giovamento a nessuno. Consapevoli che sul tema scuola, in termini di edilizia scolastica c’è ancora molto da fare, considerato il punto di partenza in cui abbiamo ereditato i plessi, siamo convinti che oltre agli innumerevoli interventi messi in campo in questi 3 anni, siano stati fondamentali i lavori e le indagini di anti sfondellamento eseguite la scorsa estate per la messa in sicurezza statica e strutturale di tutti gli edifici scolastici del territorio e che la programmazione messa in atto sia per le riqualificazioni in termini edilizi, sia a livello di impianti di calore rivoluzionaria e il progetto di rifacimento del plesso Allende di via Risorgimento siano le strade corrette per dare al nostro territorio, ma soprattutto agli studenti che frequentano gli istituti, luoghi migliori per un apprendimento più sereno e proficuo”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia