Politica
L'iniziativa

Banchetto informativo dei Cinque stelle contro il caro bollette

Appuntamento a San Giorgio su Legnano in via Roma dalle 9 alle 12 di domenica 27 febbraio 2022.

Banchetto informativo dei Cinque stelle contro il caro bollette
Politica Legnano e Altomilanese, 23 Febbraio 2022 ore 17:56

Banchetto informativo domenica 27 febbraio 2022 per il gruppo del Movimento cinque stelle di San Giorgio Su Legnano in occasione delle prossime elezioni amministrative.

I candidati incontrano i cittadini

In occasione delle prossime elezioni amministrative il M5S San Giorgio su Legnano incontra i cittadini domenica 27 febbraio dalle 9.00 alle 12.00 in via Roma (parcheggio dopo la Chiesa), sarà l' occasione per avere informazioni su cosa possiamo fare e quali strumenti abbiamo a disposizione contro il caro bollette, è il primo passo per iniziare a fare qualcosa di concreto.

La costituzione di Comunità Energetiche è uno di questi strumenti che è già a disposizione di famiglie e imprese peraltro in larga parte se non completamente coperte da incentivazioni economiche. L’Italia è tra le primissime nazioni europee a rendere possibile la condivisione dell’energia elettrica prodotta da impianti alimentati a fonti
rinnovabili tra più cittadini, i consumatori di energia elettrica potranno associarsi per realizzare configurazioni di Autoconsumo collettivo e Comunità energetiche.

La costituzione di comunità energetiche

Adesso privati cittadini, attività produttive ed enti pubblici possono costituire comunità energetiche e usufruire dei vantaggi ad esse connessi:
● uno strumento chiave per la lotta contro il caro bollette
● favorire indipendenza energetica
● lotta ai cambiamenti climatici
● contributo statale di €110 al MWh autoconsumato per 20 anni
● fonti rinnovabili che sostituiscono quelle fossili

La proposta al Senato

"Il MoVimento 5 Stelle ha presentato al Senato una mozione contro il caro bollette articolata su 27 punti, di cui il primo è lo strumento delle Comunità Energetiche - fanno sapere gli attivisti di San Giorgio, l'onorevole Riccardo Olgiati e il consigliere regionale Massimo De Rosa - La mozione indica la possibilità di un nuovo modello energetico che consentirebbe di aumentare l'autonomia energetica di famiglie e imprese, affrancarsi concretamente dalle fonti fossili, rispettare in pieno gli obiettivi climatici, combattere la povertà energetica e alimentare un circolo virtuoso di lavoro sostenibile che rilancia il comparto produttivo e protegge l’ambiente, noi stessi e le future generazioni".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter