Politica
trasporto pubblico

Aumento delle tariffe Atm: è scontro fra Regione e Comune

In vista un aumento delle tariffe dei biglietti di circa 20 centesimi per bus, metropolitana e treno con il biglietto Atm.

Aumento delle tariffe Atm: è scontro fra Regione e Comune
Politica Milano città, 04 Agosto 2022 ore 15:37

E' scontro fra Regione Lombardia e Comune di Milano per l'aumento delle tariffe Atm di 20 centesimi: per la Giunta comunale è colpa di Regione, ma per la Lega l'aumento "non è obbligatorio".

Aumento tariffe Atm: lo scontro fra centrosinistra e centrodestra

In vista un aumento delle tariffe dei biglietti di circa 20 centesimi per bus, metropolitana e treno con il biglietto Atm. La decisione presa segue le indicazioni di una norma regionale che prevede la possibilità di aumentare la tariffa seguendo l'aumento dell'inflazione. A crescere sarà il costo dei biglietti singoli e dei carnet, non quello degli abbonamenti che rimarranno invariati.

“Le Agenzie del Trasporto pubblico locale (Tpl) sono libere di decidere se applicare o meno gli aggiornamenti Istat. Spetta a loro, in ultima analisi, la scelta se porre in essere o meno le rimodulazioni delle tariffe ed eventualmente come accordarsi o compensare le aziende che prestano il servizio - ha commentato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Claudia Maria Terzi - Va sempre ricordato che le Agenzie dipendono principalmente dalle Amministrazioni comunali dei capoluoghi di Provincia e per il caso di Milano anche dalla Città metropolitana. Nello specifico, proprio Il caso di Milano è particolare: i servizi Atm sono tuttora gestiti dal Comune e il ricavato dei biglietti alimenta il bilancio comunale. Il Comune, in quanto ente regolatore, può dunque proporre in autonomia di evitare aumenti dei biglietti facendovi fronte con il proprio bilancio".

 

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter