Politica
pendolari e costi

Trasporto pubblico, Cecchetti (Lega): "Aumenti decisione del Comune"

"Il PD milanese e la sinistra non raccontino bugie ai milanesi". Queste le parole dell'onorevole Cecchetti.

Trasporto pubblico, Cecchetti (Lega): "Aumenti decisione del Comune"
Politica Milano città, 04 Agosto 2022 ore 18:11

Sull'aumento del prezzo dei trasporti pubblici a Milano è intervenuto anche il deputato leghista Fabrizio Cecchetti: "Si tratta unicamente di una decisione del Comune".

Aumento trasporti pubblici: il punto di Cecchetti

"Il PD milanese e la sinistra non raccontino bugie ai milanesi: l’aumento dei biglietti del trasporto pubblico locale del 10% da 2 euro a 2,2 è stato deciso in totale autonomia, e conseguente totale responsabilità, da ATM controllata interamente dal Comune di Milano, amministrato dalla loro giunta di centrosinistra - Lo dichiara l'on. Fabrizio Cecchetti, vice capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e coordinatore della Lega Lombarda per Salvini Premier - Per cui PD, Verdi e sinistra non raccontino bugie e non scarichino responsabilità sulla Regione Lombardia che non ne ha e non può averne, non avendo nessuna voce in capitolo in ATM: la Regione come chiesto dall’Istat ha effettuato un adeguamento all'inflazione, che purtroppo galoppa, ma ogni agenzia di trasporto locale ha scelto in totale autonomia se e come recepirlo o applicarlo. Il Comune di Milano poteva scegliere di mantenere le tariffe di ATM invariate, invece ha scelto di aumentarle del 10%. Decisione del Comune di Milano, per cui PD e sinistra non raccontino bugie!"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter