Politica
La decisione

Arluno dice "sì" alle luminarie, ma rinuncia alla pista di pattinaggio

Il sindaco ha spiegato come il Comune, a causa del caro energia, ha dovuto rinunciare alla pista di pattinaggio, ma non alle luminarie.

Arluno dice "sì" alle luminarie, ma rinuncia alla pista di pattinaggio
Politica Magenta e Abbiategrasso, 04 Dicembre 2022 ore 16:00

Come ogni anno, anche ad Arluno, è arrivato il periodo di accendere le luminarie in occasione delle festività natalizie.

La questione del caro energia sotto Natale ad Arluno

Quest’anno più che mai però ci si interroga sui costi dell’abbellimento delle vie del paese. L’aumento del prezzo dell’energia potrebbe lasciare perplessi sulla decisione di illuminare il paese a partire dall’inizio di dicembre. A chi si domanda se ne valga davvero la pena di illuminare il paese, il sindaco Moreno Agolli risponde di sì.

Le parole del sindaco

Il primo cittadino ha infatti motivato la scelta di accendere l’illuminazione natalizia, spiegando che:

"È stata svolta un’analisi sulle spese dell’anno scorso, stilando un rendiconto dei costi di mantenimento di pista di pattinaggio, luminarie e proiettore di piazza Pozzobonelli. Le analisi delle fatture hanno dimostrato che il 90% della spesa era dovuto alla pista di pattinaggio. Quindi, nell’ottica del risparmio energetico e del contenimento delle spese, abbiamo deciso di rinunciare alla pista, ma di mantenere l’illuminazione per le vie del paese e il proiettore di luci colorate sulla chiesa in piazza Pozzobonelli".

Seguici sui nostri canali