Politica
Legnano

Allagamento in città: le cause

Confermato l’eccessivo recapito di acque all’incrocio di corso Magenta e via Ratti come causa determinante dei problemi del 19 settembre

Allagamento in città: le cause
Politica Legnano e Altomilanese, 23 Settembre 2021 ore 09:54

Nell’incontro tenutosi ieri mattina, 23 settembre, nell’ufficio tecnico, si è avuta conferma che la causa dell’allagamento avvenuto a Legnano, all’incrocio fra corso Magenta, via Ratti e via Buozzi, sia da attribuire all’eccessivo recapito di acque che la rete non è riuscita a smaltire nei tempi dovuti.

Allagamento Legnano

Dal Comune informano, inoltre, che contrariamente agli allagamenti per grandine del maggio 2018, la situazione del 19 settembre scorso sia stata aggravata dalla piena dell’Olona per le piogge cadute a monte.
All'incontro del 22 settembre hanno partecipato l’assessore legnanese alle Opere pubbliche Marco Bianchi, i tecnici comunali e Cap Holding.

Le parole dell'assessore Bianchi

“L’eccessivo recapito di acque nella zona geograficamente più depressa, l’incrocio Magenta – Ratti, è il risultato di più fattori – dice Bianchi. Oggi sono state messe sul tavolo una serie di ipotesi di intervento innovative, alcune di più immediata realizzazione e altre a più lungo termine, che saranno vagliate nel corso dei prossimi incontri".

Le soluzioni

"Ci stiamo concentrando su azioni che possono essere di diversa natura: la possibilità di creare punti di sfioro verso l’Olona in prossimità dell’incrocio Ratti - Magenta, il miglioramento della permeabilità del suolo in modo da ridurre in alcune zone, ove possibile, il conferimento delle acque piovane in fognatura e, a più lungo termine, azioni che regolino, a monte, l’apporto di acque all’intera rete fognaria comunale. Voglio sottolineare che, per valutare le azioni da intraprendere, siamo aiutati dal recente potenziamento dei sistemi di monitoraggio di Cap, che permettono di individuare puntualmente in quali tratti le fognature hanno registrato le situazioni più critiche”.