Cronaca
In corso Magenta e non solo

Allagamenti in città, la conta dei danni e la ricerca di soluzioni

Mercoledì mattina l'Amministrazione comunale di Legnano incontrerà Cap Holding.

Allagamenti in città, la conta dei danni e la ricerca di soluzioni
Cronaca Legnano e Altomilanese, 20 Settembre 2021 ore 18:20

Allagamenti in città, Legnano fa la conta dei danni e l'Amministrazione comunale cerca possibili soluzioni.

Allagamenti a Legnano, l'emergenza corso Magenta

Dal primo pomeriggio di ieri, domenica 19 settembre 2021, le varie situazioni di criticità che si sono presentate in città a seguito delle forti piogge sono state subito seguite da Palazzo Malinverni, in contatto costante con la Polizia Locale e la Protezione civile. Non appena le condizioni meteo lo hanno reso possibile la vicesindaco Anna Pavan e l’assessore alle Opere pubbliche Marco Bianchi si sono portati nei punti più colpiti dalle precipitazioni, a partire da viale Toselli (che è stato chiuso al traffico per acqua abbondante sulla superficie stradale), quindi nella zona di corso Magenta, in particolare all’incrocio con le vie Ratti e Buozzi. Alcuni dei commercianti che hanno le proprie attività in questo tratto hanno subito gravi danni: l'agenzia immobiliare Gabetti per esempio stamattina si è ritrovata con la cantina completamente allagata. Per molti di loro si è trattato peraltro di un film già visto: il nubifragio che si era abbattuto su Legnano tre anni e mezzo fa, nel maggio 2018, aveva allagato diversi negozi e cantine.

«Va risolto un problema alla rete sotterranea»

«Si tratta di un punto in cui convergono tre rami di fognatura importanti - spiega l'assessore Bianchi - Se ognuno dei tre è pieno e il flusso si concentra in un solo punto l’acqua, che dovrebbe defluire attraverso l’unica condotta in direzione cimitero, non ha sfogo e tende a "rimbalzare" salendo o tornando indietro. Non è quindi un problema di situazione in superficie, dovuto a insufficienza della caditoie nei tratti di corso Magenta in cui la pavimentazione è stata recentemente sistemata; si tratta piuttosto di risolvere un problema alla rete sotterranea».

Un container per la raccolta degli oggetti danneggiati

Allagamenti si sono verificati in altri punti del centro cittadino, da via Berchet a via Gilardelli. «Già nel pomeriggio l’Amministrazione ha chiesto ad Aemme Linea Ambiente di posizionare un container per la raccolta degli oggetti danneggiati dall’acqua nelle cantine e del personale per aiutare i privati nello sgombero - spiegano da Palazzo Malinverni - Nella mattinata di oggi, lunedì 20 settembre, anche il sindaco Lorenzo Radice e l’assessore alla Quotidianità Monica Berna Nasca hanno fatto un sopralluogo in corso Magenta parlando con negozianti e residenti».

Mercoledì l'Amministrazione comunale incontrerà Cap Holding

Mercoledì mattina è in programma un incontro fra Amministrazione comunale e Cap Holding, gestore della rete idrica, quindi anche delle fognature per esaminare il quadro della situazione e delineare misure per risolvere le criticità strutturali.

3 foto Sfoglia la gallery