Lezione di legalità: l’Arma sale in cattedra al liceo Curie

L’articolato progetto che si avvale della collaborazione di Polizia, Gdf, Esercito è nato dall’associazione Vittime di dovere. Mercoledì 200 alunni hanno incontrato i carabinieri per parlare di uso di alcool e droga.

Lezione di legalità: l’Arma sale in cattedra al liceo Curie
Economia Saronno, 08 Marzo 2018 ore 10:17

Duecento alunni del liceo Curie di Tradate a lezione di legalità con i rappresentanti dell’Arma provinciale. L’iniziativa promossa dall’associazione Vittime di dovere, e premiata dal presidente della Repubblica, si avvale della collaborazione di istituzioni, forze dell’ordine e forze armate. L’obiettivo degli incontri è conoscere il loro lavoro e riflettere su alcune problematiche giovani: Cyperbullismo, dipendenza da alcol e droga per citarne alcuni.

Alunni del Marie Curie a lezione di legalità

Mercoledì mattina si è svolta al liceo Curie di Tradate, una conferenza sulla legalità tenuta dai rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri della Provincia. L’iniziativa si è svolta nell’ambito del Progetto Interforze di Educazione alla Cittadinanza e alla Legalità cui partecipano Esercito Italiano, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza insieme per la legalità, in memoria delle Vittime del Dovere; rivolto agli studenti delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo grado dell’intera Provincia di Varese (che confluiscono presso l’aula magna del Liceo Curie), ha  ottenuto il conferimento della medaglia del presidente della Repubblica.

 Un progetto per accendere la riflessione nei giovani e far conoscere le forze dell'ordine

 

L’ente organizzatore della lezione di legalità, la onlus associazione “Vittime del Dovere”, che si avvale della collaborazione dei rappresentanti delle Forze dell’ordine, delle Forze Armate e delle Istituzioni, anche per quest'anno vuole accompagnare i ragazzi in un percorso di riflessione su temi che riguardano problematiche giovanili di grande attualità. Tra queste, come difendersi dai fenomeni di cyberbullismo e cyberstalking, non cadere nelle dipendenze da alcol e droga, ma anche insegnare ai giovani a rispettare le regole del fisco, conoscere l’importante lavoro svolto dai militari in Italia e all’estero e ricordare i tanti servitori dello Stato che hanno donato la propria vita per aiutare gli altri.

Nato su iniziativa dell’Associazione monzese "Vittime del Dovere", grazie alla preziosa collaborazione delle diverse Prefettura della Lombardia, tra cui quella di Varese, della Rete di scuole “Più scuola meno mafia” del MIUR, e di Regione Lombardia, si traduce in quattro incontri con le forze di polizia, armate ed esercito, destinati alle varie tematiche.

200 alunni a lezione di legalità con i carabinieri

Mercoledì all’Auditorium del Liceo Scientifico Statale M.Curie di Tradate, l’Arma dei Carabinieri e le Vittime del Dovere hanno incontrato circa 200 studenti delle classi I, II e III superiore del medesimo istituto, del “J.M. Keynes” di Gazzada Schianno (Varese) e dell’Agenzia Formativa della Provincia di Varese, sede di Gallarate e Tradate, per parlare di uso e abuso di alcol e droga.

L’incontro, volto anche a dialogare con i ragazzi, si è svolto con una presentazione dell’attività dell’Associazione Vittime del Dovere ed a seguire con l’intervento dei rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri (il Comandante del Reparto Operativo di Varese, Ten. Col. Federico Ninni ed il Comandante della Compagnia Carabinieri di Busto Arsizio, Cap. Marco D’Aleo) sulle conseguenze dell’abuso di sostanze stupefacenti e alcol.

Una borsa di studio

Al termine del ciclo di conferenze gli studenti, anche quest’anno, sono stati invitati a realizzare degli elaborati secondo le modalità a loro più congeniali (grafici, scritti, multimediali, di tipo individuale oppure collettivo), allo scopo di restituire una loro visione delle conseguenze dell’assunzione di droga e alcol, che una commissione composta di membri designati dai soggetti attuatori dell’iniziativa valuterà selezionando gli alunni vincitori di una borsa di studio (pari a 2mila euro complessivi). La cerimonia di premiazione avrà luogo nel mese di giugno.